venerdì 27 febbraio 2009

Le interviste del blog beppegrillo.it: Gioacchino Genchi





http://www.beppegrillo.it/2009/02/gioacchino_genc.html#comments

Intervista a Gioacchino Genchi (BLOG di Beppe Grillo, 27-02-2009):

"Io svolgo l'attività di consulente tecnico dell'autorità giudiziaria da oltre vent'anni, lavoro che é nato quasi per caso quando con l'avvento del nuovo codice di procedura penale è stata inserita questa figura del consulente tecnico, come da articoli 359 e 360 che danno al Pubblico Ministero la possibilità di avvalersi di tecnici con qualunque professionalità allorquando debbono compiere delle attività importanti. Mi spiace che Martelli se lo sia dimenticato. Cossiga me lo ha ricordato, proprio il nuovo codice di procedura penale che ha promulgato il presidente Cossiga inserisce questa figura che è una figura moderna, che è nelle giurisdizioni più civili ed avanzate. Mentre prima il Pubblico Ministero era limitato, e doveva per accertamenti particolari avvalersi solo ed esclusivamente della Polizia giudiziaria, il nuovo codice ha previsto queste figure e queste possibilitá.




Per cui per l'accertamento della verità nel processo penale - accertamento della verità significa anche accertamento della veritá a favore dell'indagato o dell'imputato - il Pubblico Ministero non ha limiti nella scelta delle professionalità di cui si deve avvalere. Io ho fatto questa attività all'interno del Dipartimento della Pubblica sicurezza.

Abbiamo svolto importanti attività con Arnaldo La Barbera, con Giovanni Falcone, poi sulle stragi. Quando si è reso necessario realizzare un contributo esterno per il Pubblico Ministero, contributo che fosse scevro da influenze del potere esecutivo, mi riferisco a indagini su colletti bianchi, magistrati, su eccellenti personalità della politica, il Pubblico Ministero ha preferito evitare che organi della politica e del potere esecutivo potessero incidere in quelle che erano le scelte della pubblica amministrazione presso la quale i vari soggetti operavano.
Nel fare questo ho fatto una scelta deontologica, di fare un passo indietro, cioè di rinunciare alla carriera, rinunciare allo stipendio, per dedicare tutto il mio lavoro al servizio della magistratura. Questa scelta, anziché essere apprezzata, é stata utilizzata dai miei detrattori che fino a ieri (giovedí 26 febbraio, ndr) mi hanno attaccato in parlamento, al contrario.

Il ministro Brunetta ha riferito e non poteva non riferire che la concessione dell'aspettativa non retribuita che io avevo chiesto era perfettamente regolare, è stata vagliata da vari organi dello Stato, dal Ministero dell'Interno, dal Ministero della Funzione pubblica e dalla presidenza del Consiglio dei Ministri che l´ha concessa, persino la Presidenza del Consiglio dei ministri di Berlusconi che mi ha attaccato in maniera così violenta e così assurda dicendo delle fandonie che hanno fatto ridere gli italiani perché tutto questo can can che si muove nei miei confronti, questo pericolo nazionale, cioè una persona che da vent'anni lavora con i giudici e i Pubblici Ministeri nei processi di mafia, di stragi, di omicidi, di mafia e politica più importanti che si sono celebrati in Italia, rappresenta un pericolo.

Forse un pericolo sicuramente per loro! Per tutti quelli che mi hanno attaccato. Perché poi la cosa simpatica (io per ora sto zitto, perché é chiaro che non posso parlare, sono legato al segreto) ma mi scompiscio dalle risate perché tutti i signori giornalisti che mi hanno attaccato, da Farina a Luca Fazzo a Lionello Mancini del Sole 24 ore, al giornalista della Stampa Ruotolo, sono i soggetti protagonisti delle vicende di cui mi stavo occupando. Questo è l'assurdo!

Gli stessi politici che mi stanno attaccando, sono gli stessi protagonisti di cui mi stavo occupando. Da Rutelli a Martelli, Martelli che ho conosciuto ai tempi di Falcone. Parliamo di persone che comunque sono entrate nell'ottica della mia attività. Martelli quando i computer di Falcone furono manomessi, Rutelli perché era amico di Saladino ed usciva dalle intercettazioni di Saladino, Mastella per le evidenze che tutti sappiamo e così via, poi dirò quelli che ieri (giovedí 26 febbraio, ndr) hanno parlato alla Camera al question time, quel giornalista che gli ha fatto il comunicato, cose da ridere! Tra l'altro questi non hanno nemmeno la decenza di far apparire un'altra persona.

No, compaiono loro in prima persona! Sapendo che loro entravano a pieno titolo nell'indagine. Questo è assurdo. Io continuo a ridere sinceramente perché il popolo italiano che vede questo grande intercettatore, che avrebbe intercettato tutti gli italiani, ma per che cosa andavo ad intercettare gli italiani? Per sentire dire che non riescono ad arrivare alla fine del mese? Per sentir dire che i figli hanno perso il posto di lavoro o che sono disoccupati? Che c'è una crisi economica? Perché li devo andare ad intercettare gli italiani? Ma quali sono questi italiani che hanno paura di Gioacchino Genchi?

Quelli che hanno paura di Gioacchino Genchi sono quelli che hanno la coscienza sporca, e quelli che hanno la coscienza sporca sono quelli che mi hanno attaccato. E con questo attacco hanno finito per confermare i sospetti che io avevo su di loro. Anzi, più di quelli di cui io stesso mi ero accorto, perché devo essere sincero, probabilmente io avevo sottovalutato il ruolo di Rutelli nell'inchiesta Why not.

Rutelli ha dimostrato probabilmente di avere il carbone bagnato e per questo si è comportato come si è comportato. Quando ci sarà la resa della verità chiariremo quali erano i rapporti di Rutelli con Saladino, quali erano i rapporti del senatore Mastella, il ruolo del figlio del senatore Mastella, chi utilizzava i telefoni della Camera dei Deputati... chiariremo tutte le cose, dalla prima sino all'ultima. Questa è un'ulteriore scusa perché loro dovevano abolire le intercettazioni, dovevano togliere ai magistrati la possibilità di svolgere delle intercettazioni considerati i risultati che c'erano stati, Vallettopoli, Saccà, la Rai eccetera, la procura di Roma immediatamente archivia senza problemi però apre il procedimento nei confronti del dottor Genchi su cui non ha nessuna competenza a indagare, perché la procura di Roma c'entra come i cavoli a merenda in questa vicenda. C'entra perché l'ex procuratore generale di Catanzaro ormai fortunatamente ex, ha utilizzato questi tabulati come la foglia di fico per coprire tutte le sue malefatte e poi le ha utilizzate come paracadute per non lasciarle a Catanzaro, dove probabilmente il nuovo procuratore generale avrebbe immediatamente mandato a Salerno.
Perché in quei tabulati c'è la prova della loro responsabilità penale. Non della mia. Quindi, non li manda a Salerno che era competente, non li manda al procuratore della Repubblica di Catanzaro che avrebbe potuto conoscere di quei tabulati e di quello che c'era, non li manda al procuratore della Repubblica di Palermo dove io ho svolto tutta la mia attività, li manda a Roma che non c'entra niente.

Quindi si va a paracadutare con questi questi tabulati e sbaglia pure l'atterraggio perché va in una procura che non ci azzecca nulla. Perché tra l'altro in quei tabulati c'erano delle acquisizioni che riguardavano magistrati della procura della Repubblica di Roma! Su cui stavamo indagando. Quindi adesso la Procura della Repubbblica di Roma indaga su di me e sui magistrati della Procura della Repubblica di Roma. Si è ripetuto lo scenario che si era ripetuto tra Salerno e Catanzaro e si è ripetuto lo scenario che era già accaduto tra Milano e Brescia all'epoca delle indagini su Di Pietro. Con la sola differenza che all'epoca si chiamava Gico l'organo che fece quelle attività, adesso si chiama Ros, ma sostanzialmente non è cambiato nulla.

In ultima analisi dico che io sono comunque fiducioso nella giustizia. Hanno cercato di mettermi tutti contro, hanno cercato di dire ad esempio, nel momento in cui c'era un rapporto di collaborazione con la procura di Milano anche fra de Magistris e la procura di Milano, un'amicizia personale fra de Magistris e Spataro, che siano stati acquisiti i tabulati di Spataro. Assurdo! Non è mai esistita un'ipotesi del genere. Nemmeno per idea! Come si fa a togliere a de Magistris l'appoggio della magistratura associata? Diciamo che ha preso i tabulati di Spataro. Come si fa a mettere il Csm contro de Magistris? Diciamo che ha preso i tabulati di Mancino.

Adesso i Ros dicono che nei tabulati che io ho preso ci sono, non so quante utenze del Consiglio superiore della magistratura. Non abbiamo acquisito tabulati del Consiglio Superiore della Magistratura, sono i signori magistrati di cui abbiamo acquisito i tabulati, e quelli sì, li abbiamo acquisiti di alcuni magistrati tra cui alcuni della procura nazionale antimafia ben precisi, due, solo due, che hanno contatti col Consiglio Superiore della Magistratura.

Ha inquisito il Quirinale! Ma quando mai? Se però qualcuno dal Quirinale ha chiamato o è stato chiamato dai soggetti di cui ci siamo occupati validamente, bisogna vedere chi dal Quirinale ha avuto contatti con queste persone, ma io non ho acquisito i tabulati del Quirinale. A parte che se fosse stato fatto, sarebbe stata attività assolutamente legittima perché, sia chiaro, le indagini in Italia non si possono fare solo nei confronti dei tossici e magari che siano pure extracomunitari, oppure quelli che sbarcano a Lampedusa nei confronti dei quali è possibile fare di tutto, compresa la creazione dei lager.

La legge è uguale per tutti. Tutti siamo sottoposti alla legge! Perché sia chiaro. Questo lo devono capire. Nel momento in cui a questi signori li si osa solo sfiorare da lontano, pure con una piuma, questi signori si ribellano e distruggono lutte le persone che hanno solo il coraggio di fare il proprio lavoro.
Gli italiani questo l'hanno capito. E hanno capito che questo dottor Genchi di cui hanno detto le cose peggiori di questo mondo... e io adesso pubblicherò tutti i miei lavori, dal primo sino all'ultimo, pubblicherò tutte le sentenze della Corte di Cassazione, delle Corti d'Appello, delle Corti di Assise, dei tribunali che hanno inflitto centinaia e centinaia e centinaia di anni di carcere col mio lavoro.
Ma le sentenze di cui io sono più orgoglioso non sono le sentenze di condanna, ma sono le sentenze di assoluzione! Sono quelle persone ingiustamente accusate per i lavori sbagliati, anche fatti dal Ros, che sono state assolte grazie al mio lavoro e che rischiavano l'ergastolo! E che erano in carcere. Persone arrestate perché avevano pure sbagliato l'intestatario di una scheda telefonica. E adesso questi stessi signori vengono ad accusare me di avere fatto lo stesso lavoro che loro... ma non esiste completamente!
Tutte queste fandonie e tutta una serie di stupidaggini messe insieme che sono state superfetate persino in un organismo che è il Copasir! Che si deve occupare dei servizi della vigilanza sulla sicurezza, non sui consulenti e sui magistrati che svolgono l´attività sui servizi di sicurezza! Noi abbiamo trovato delle collusioni di appartenenti ai servizi di sicurezza, con delle imprese che lavorano per i servizi di sicurezza, che lavorano nel campo delle intercettazioni, che costruiscono caserme con appalti dati a trattativa privata per milioni di euro, noi stavamo lavorando su quello! Stavamo lavorando su quello e ci hanno bloccato perché ci avevano le mani in pasta tutti loro! Questa è la verità.

Questa è la verità e adesso mi hanno pure dato l'opportunità di dirla perché essendo indagato io non sono più legato al segreto perché mi devo difendere! Mi devo difendere con una procura che non ci azzecca nulla con la competenza, la procura di Roma, mi difenderò alla procura di Roma.

Però sicuramente la verità verrà a galla! E non ci vogliono né archivi né dati perché sono tre o quattro cose molto semplici. Le intercettazioni di Saladino utili saranno una decina, quando fu intercettato prima che de Magistris iniziasse le indagini, ma sono chiarissime! E l'attacco che viene fatto nei miei confronti parte esattamente dagli stessi soggetti che io avevo identificato la sera del diciannove luglio del 1992 dopo la strage di via D'Amelio, mentre vedevo ancora il cadavere di Paolo Borsellino che bruciava e la povera Emanuela Loi che cadeva a pezzi dalle mura di via D'Amelio numero diciannove dov'è scoppiata la bomba, le stesse persone, gli stessi soggetti, la stessa vicenda che io trovai allora la trovo adesso!
Ancora nessuno ha detto che io sono folle. Anzi, sarò pericoloso, terribile ma che sono folle non l'ha detto nessuno. Bene allora quello che io dico non è la parola di un folle perché io dimostrerò tutte queste cose. E questa è l'occasione perché ci sia una resa dei conti in Italia. A cominciare dalle stragi di via D'Amelio e dalla strage di Capaci. Perché queste collusioni fra apparati dello Stato, servizi segreti, gente del malaffare e gente della politica, è bene che gli italiani comincino a sapere cosa è stata."

87 commenti:

n-commenti ha detto...

parole forti, voci di corridoio per le orecchie di pochi che acquisiscono finalmente un valore reale e istituzionale. l'italia deve sapere quello che Borsellino grida dal giorno della morte di suo fratello nell'indifferenza di tutti.
Sono giovane e squattrinato ma se Le posso dare una mano in qualsiasi modo, la prego di farmelo sapere.
Non si può permettere, non Le posso permettere, che la sua voce venga messa a tacere in nessun modo. La prego di tutelare in ogni modo quello che sa assicurandone la diffusione.
con grande stima, un sincero grazie
Niccolò Fontana

Kimera86 ha detto...

Ciao Gioacchino, apprezzo molto quello che fai per la giustizia, la vera giustizia.
Continua così, non ti arrendere, ti saremo grati perchè la tua onestà e il tuo senso del dovere anche questa volta prevarranno nei confronti di mafiosi e politici corrotti.
Fiducioso in te e negli uomini di legge spero che arrivi il giorno in cui tutta la verità esca a galla.
Saluti
Giuseppe

Anonimo ha detto...

Caro Dr. Genchi, spero lei possa trovare spazio sui media nazionali per far passare questi messaggi. Grazie per la speranza che le cose possono cambiare, prima o poi. Spero vivamente che lei sia protetto...le cose che promette di andare a toccare sono quelle che, come lei sa, generano ogni possibile azione da parte del sistema per autoproteggersi...
Con stima,
Enrico

amleto ha detto...

non ho da commentare (per modo di dire), ma scrivo solo per dimostrare la mia solidarietà.

gianluca ha detto...

la gente onesta è dalla sua parte, vada avanti senza guardare in faccia a nessuno,x quanto mi riguarda la sosterrò in tutti i modi che lei prospetterà.

Origlia Matteo ha detto...

Potesse veramente uscire la verità su questo argomento io proporrei una statua equestre per la sua straordinaria persona...

complimenti, per me lei è bagliore di speranza in un lugubre mondo di malaffari

Daniele ha detto...

Siamo tutti con lei! Un abbraccio, Daniele!

Vincenzo Ferraro ha detto...

Egr. Dott. Genchi,
ho visto la sua intervista sul Blog di Beppe Grillo e l'ho apprezzata molto.
Noi Italiani abbiamo bisogno di verità, soprattutto in questi tempi di occultazioni e mistificazioni delle "notizie", che hanno reso il Nostro Paese un "Regime democratico"...
In boca al lupo (a Lei e anche a Noi...).

Anonimo ha detto...

Gioacchino sei megagalattico!!!!!!!

La giustizia vince sempre

Max

Anonimo ha detto...

Gioacchino sei megagalattico!

La giustizia vince sempre

Max

Anonimo ha detto...

Volevo soltanto dimostrarle la mia solidarietà ed assicurarle, per quello che serve, che nell'ambito della mia famiglia ed amici cerco di tenere alto l'interesse per persone che, come lei, servono il nostro paese per passione rinunciando al proprio interesse personale. Ci faccia sentire che oggi in questo paese immorale ci sono ancora delle persone che hanno una etica morale e professionale.
Grazie.
Maria

Anonimo ha detto...

faccia in modo di far sapere tutto agli italiani..........e lo faccia prima che tentino di farla tacere....e protegga se stesso ed i suoi cari...che quì tira un'aria fetida............la ringrazio e l'abbraccio con affetto.

Alessandro.

Anonimo ha detto...

Le comunico tutta la mia stima e la solidarietà, però non si faccia ammazzare. Se persone tanto pericolose si sentono minacciate da quanto lei potrebbe divulgare, non oso continuare.
Il segreto d'ufficio non vale una vita. Metta tutto in piazza prima che sia troppo tardi.

Anonimo ha detto...

nel mio piccolo sto diffondendo il più possibile le sue parole, grazie, sig. Genchi.
ottima la scelta di pubblicare le interviste con Beppe Grillo, vedrà che avrà maggiore visibilità e avrà molti commenti positivi.
potrebbero essere portate in tv le sue parole? si potrebbe vincere la disinformzione con l'aiuto di Di pietro, o di trasmissioni come Anno Zero?
Saluti da un ammiratore

Anonimo ha detto...

Caro Dott. Genchi,
pubblichi tutto su internet e l'aiuteremo a diffondere ed a duplicare il materiale su l'intera rete ( blog, siti, social network ecc.) in modo che se questo regime di avanzi di galera tenterà di oscurarne uno ne troverà altri 100. faccia il tutto in pdf che googlebot da poco indicizza questo formato, li ' uppi' ( lei capisce che significa ) su Rapidshare, Megaupload ecc, lo metta in condivisione sulle reti peer-to-peer e sulle reti Torrent. Lo faccia il prima possibile.
Con stima
Max

Anonimo ha detto...

Le siamo vicini e continueremo a seguire (via internet) tutte le vicende che la stanno coinvolgendo.
Grazie per tutto quello che sta facendo per il Nostro Paese.
Dario

Paoluzzo ha detto...

Dott. Genchi Lei è una delle ultime speranze rimaste. Le manifesto la mia personale solidarietà e spero che possa far valere le sue ragioni, contro potenti corrotti e collusi che conoscono come unica arma per difendersi la delegittimazione delle persone oneste come Lei.
Non molli la presa, perchè la parte onesta del paese è dalla sua parte!
Paolo.

Anonimo ha detto...

Se abbiamo capito chi è e cosa dice gioacchino eventuali colpevoli sono annunciati, quindi è untouchable.
resta il problema che gli italiani stanno alla finestra, mentre lui deve difendersi per aver svolto un lavoro perfetto.
Mah!!

Anonimo ha detto...

Dott.Genchi la stimo moltissimo,anche se sono fortemente demoralizzata mi solleva sapere che esiste un professionista come lei corretto onesto e puro. Spero che riesca a vincere la sua battaglia che è anche quella di noi italiani.

Anonimo ha detto...

Affetto e solidarietà ad un vero servitore dello stato

onoratasocieta ha detto...

Dott. Genchi, per quanto possa servire ha tutta la mia solidarietà. Immagino che non sia facile vivere serenamente nonostante il fango che Le stanno gettando addosso. Volevo segnalarLe inoltre di aver postato l'intera intervista sul mio blog insieme alla segnalazione di due servizi giornalistici (anche se l'ultima parola mi pare veramente eccessiva), uno del TG2 ed uno di Studio Aperto. Sono a mio parere eccessivamente infamanti nei Suoi confronti, soprattutto quello di Studio Aperto. Nel mio articolo, completo dei link riconoscerà quello che Le sto scrivendo.
Le rinnovo la mia stima e solidarietà.
Concetta Cice

Anonimo ha detto...

Sono le persone come lei che onorano la nostra nazione. Adesso non posso far altro che ringraziarla. Domani, oltre che ringraziarla nuovamente, spero di fare anche io il mio dovere di cittadino. Grazie Giocchino Genchi.

Gianni P

Anonimo ha detto...

Se il Sismi si è fatto intercettare,come ho letto ieri,allora bisogna mandarne a casa i responsabili per inattitudine a questo servizio.
Il cittadino alle prese con seri problemi di mera sopravvivenza, non ha paura di essere intercettato,sono ben altre le violazioni della nostra privacy.
Si tuteli Dott. Genchi, lasci a qualcuno quello che sà, stia attento, lei è troppo pericoloso per questa gente. A me per credere di più a lei, bastano le reazioni scomposte di questi personaggi.
E alle forze dell'ordine sane lancio un appello: non vi arrendete, prima o poi la giustizia deve ritornare in questa povera Italia.

grattaveltronievinciberlusconi ha detto...

Caro Dott. Genchi spero fortemente che lei possa riuscire a dimostrare cio che ha affermato nell'intrvista per poi poter cacciare finalmente a pedate nel culo questa vergognosa classe dirigente GRAZIE

Anonimo ha detto...

Dr Genchi a Lei tutta la mia stima ed apprezzamento per quanto sta facendo nell'interesse del paese dove viviamo, così vilipeso e distrutto da una casta che ci ha portato al disastro economico e morale. Ho ascoltato varie volte la Sua intervista. Mi auguro solo che abbia fatto tutto il possibile per tutelare se stesso e quanto in Suo possesso, nel nome della verità e della onestà intellettuale, doti oramai morte in questo paese! L'Italia onesta è con Lei. Con immensa stima e riconoscenza, La invito a continuare in modo da fare piena luce. Grazie ancora a nome mio e di moltissimi amici!!

Gennaro ha detto...

Passate quasi 24 ore dalle sue dichiarazioni con il documento filmato presente sul blog di Beppe Grillo e un silenzio assoluto di omertà in chiaro stile criminale degno delle migliori famiglie mafiose è calato sulla ns nazione da due soldi
Al momento non mi sembra ( a parte lo stesso blog di grillo e quello di Salvatore Borsellino) che qualcuno si sia preso la briga di approfondire tali dichiarazioni e notizie.Ergo da tale situazione si realizza immediatamente in che mani è la ns nazione a 360 gradi. Buon lavoro dott Genchi

Anonimo ha detto...

Tutta la mia solidarietà a Gioacchino Genchi per quello che sta facendo, provare a smascherare i suoi accusatori ( e di che cosa lo accusano?) e scoperchiando così un vaso di pandora del malaffare/ malapolitica che sta imbarbarendo la nostra bella Italia.
Milioni di cittadini onesti la sosterranno, coraggio e vada fino in fondo, la GIUSTIZIA DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI, ha detto una cosa sacrosanta. E .... occhio.
Lucia L.

Anonimo ha detto...

Egregio Dott. Genchi, graziare per le Sue informazioni. La vorrei pregare di non 'perdere' più tempo. La prego, non me ne voglia per avere usato la parola 'perdere'. Mi sento obbligato dalla storia a parlare così. Il compianto Paolo Borsellino denunciò durante un incontro che si svolse nell'atrio della Biblioteca Comunale di Palermo, dopo la morte del suo collega Falcone, di essere a conoscenza di fatti gravissimi, che non poteva riferire in una pubblica piazza (per deontologia professionale forse), ma che lo avrebbe fatto nelle sedi opportune. Io pensai: "Questo lo ammazzano pure...". La gravità delle cose che Lei, Dott. Genchi, sa, mi sembra tale da far trabballare un sistema, un sistema di fare le cose, che in Italia prevede il pagamento anche di vite umane per resistere nella sua propria interezza. Quanti di noi hanno bisogno che le cose cambino, che cambi il sistema di fare le cose, non possono (mi perdoni l’arroganza) più aspettare i tempi della giustizia, che è sistema, è parte del sistema. Occorre una rivoluzione CULTURALE. Le vorrei chiedere, pertanto, se non ritenga opportuno accelerare questo processo di denuncia di fatti, che se conosciuti dalla maggioranza degli italiani, mineranno la credibilità di quelle persone che oggi rivestono ruoli importanti nella gestione della nostra nazione. La prego, ci rifletta. Prima che qualcuno Le tagli la lingua, in maniera eclatante. Perchè in maniera silenziosa lo stanno già facendo. Forse la Sua deontologia professionale non glielo permette. Ma forse è giusto imparare dalla storia di Paolo Borsellino, che gli interessi di un popolo intero contano più di ogni altra cosa.
Un cordiale saluto da un abitante del pianeta Terra.

Aldo ha detto...

Dottor Genchi,

la sua testimonianza mi ha commosso profondamente! Io e mio padre siamo rimasti a guardare nel vuoto per 2 minuti dopo aver sentito quello che ha detto. La mia mossa successiva è stata mandare il link al filmato a un centinaio di persone. Vorrei poter fare molto di più per esprimerle la mia stima e la mia gratitudine.

Lei è un grande italiano.

Fabio Pancaldi, Bologna

Anonimo ha detto...

Caro Dottor Genchi.
La ringrazio per la sua forza e per il suo coraggio. Si protegga con tutti i mezzi che ha a disposizione, ne abbiamo viste di bocche zittite con violenza e questa volta Lei si deve tutelare da tanta violenza e cattiveria.
Grazie infinite ancora
Simonetta

Anonimo ha detto...

Dr Genchi la Sua intervista è stata pubblicata in un blog amico e l'abbiamo già trasmessa a vari altri amici in modo da diffondere le notizie e da testimoniare la solidarietà, il rispetto e la stima che sorgono spontanee alle Sue parole! Le raccomandiamo di perseverare e di insistere nel nome della storia della ns nazione, nel nome delle persone che sono morte per salvaguardare la giustizia e la eguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge. Lei è l'unica àncora di salvezza di fronte alle nefandezze e alla distuzione di tutti i valori umani, etici e morali di questa società da parte di una generazione di vecchi politici di professione incapaci, inefficienti e disonesti. Vecchi fisicamente e/o mentalmente. Questo è il motivo per cui il paese è sull'orlo del baratro! Devono andare tutti a casa, dx e sn, nessuno escluso! Ci vuole una rigenerazione e Lei può dare un contributo - svelando le verità scomode - per una rigenerazione del paese, delle forze sane ed oneste che ancora ci sono. Grazie! Antonio Daniele Maurizio Luigi

Dario ha detto...

complimenti. sa bene che ora dopo il video le accuse e l insabbiamento sarà ancor maggiore. ma noi saremo qua pronti a sostenerla. faccio il rappresentante d' istituto a pescara e ieri ho mostrato i video di gatì e borsellino a piazza farnese a tutti, ma la stampa mi ha storpiato dicendo che eravamo contro la mafia. io invece gli avevo detto che lo facevamo per l' informazione malata. abbiamo anche chiarito la sua figura, è tutti hanno capito perchè la accusano. forza è coraggio come ha sempre avuto.

Dario Sulpizio

Dario ha detto...

complimenti. sa bene che ora dopo il video le accuse e l insabbiamento sarà ancor maggiore. ma noi saremo qua pronti a sostenerla. faccio il rappresentante d' istituto a pescara e ieri ho mostrato i video di gatì e borsellino a piazza farnese a tutti, ma la stampa mi ha storpiato dicendo che eravamo contro la mafia. io invece gli avevo detto che lo facevamo per l' informazione malata. abbiamo anche chiarito la sua figura, è tutti hanno capito perchè la accusano. forza è coraggio come ha sempre avuto.

Dario Sulpizio

daryo24 ha detto...

complimenti. sa bene che ora dopo il video le accuse e l insabbiamento sarà ancor maggiore. ma noi saremo qua pronti a sostenerla. faccio il rappresentante d' istituto a pescara e ieri ho mostrato i video di gatì e borsellino a piazza farnese a tutti, ma la stampa mi ha storpiato dicendo che eravamo contro la mafia. io invece gli avevo detto che lo facevamo per l' informazione malata. abbiamo anche chiarito la sua figura, è tutti hanno capito perchè la accusano. forza è coraggio come ha sempre avuto.

Dario Sulpizio

Anonimo ha detto...

Sig. Genchi, mi chiamo Cristiano Marinelli e le scrivo solo per dirle poche parole, spero apprezzate: lei è una gran brava persona, che questa italietta non merita. Siamo in mano al malaffare e la sua intervista avrebbe dovuto provocare un terremoto mediatico; invece l'hanno voluta coprire con il più omertoso dei silenzi. E questo testimonia quanto lei sia pericoloso per le cose vere che dice. L'Italia seria, onesta ed informata è con lei, non è solo.

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo Dott. Genchi.
La mia solidarietà.
Grazie per quello che ha fatto e spero che si faccia luce presto.
Loro non molleranno mai...
... noi neppure.

Anonimo ha detto...

ho visto la sua intervista sul blog di grillo, dico solo questo, perchè lei ha gia detto tutto:
"sono dalla sua parte"

Anonimo ha detto...

L' ho vista già 3 volte l'intervista e ho letto che è la più cliccata nelle ultime 24 ore.almeno si sono mosse le coscienze di qualcuno,nn dei potenti però o dei mass media manovrati....complimenti per il coraggio nel dire queste forti parole dott. Genchi.credo che già da molti anni si cominciava ad avere sempre più dubbi su quelle stragi,su quelle morti;ma erano solo cose astratte, spero che ora Lei aggiunga il concreto delle informazioni su quegli tragici eventi..
cari saluti
con tutta la stima possibile che nutro in un uomo come Lei sorreto dal forte senso del dovere
un giovane calabrese

Anonimo ha detto...

Presto Genchi, dica tutto quella che sa prima che la facciano stare zitto in qualche modo! L'Italia ha bisogno di conoscere la verita'

Anonimo ha detto...

dico solo una cosa da ieri ad oggi la sua intervista è stata vista da più di 40.000 utenti e leggendo i vari commenti mi sono fatto l'idea che è solo questione di tempo...le sue parole sono chiare e credo fortemente che lei sia una persona Onesta con la O maiuscola.
per chi vuole questo è l'intervento di Salvatore Borsellino a Piazza Farnese

http://www.youtube.com/watch?v=p79RSMLnZGk&feature=channel_page

Anonimo ha detto...

siamo in tanti con lei complimenti per il suo coraggio...GRAZIE

Salvatore Borsellino a Piazza Farnese

http://www.youtube.com/watch?v=p79RSMLnZGk&feature=channel_page

Marco ha detto...

Io sto con Gioacchino Genchi

http://iostocongenchi.wordpress.com/

Anonimo ha detto...

La ringrazio per quello che sta facendo e Le chiedo anch'io di prestare la massima attenzione.
I migliori saluti.
Nicola

Carlo B. ha detto...

Non vorrei fare il paranoico né l'uccellaccio del malaugurio, ma in questo Paese non mi sorprenderei di sapere dal TG che si è "schiantato" su un lampione in circostante poco chiare... distribuisca tutto il suo materiale a quante più persone possibili, lei sta correndo dei seri rischi. Si sbrighi a pubblicare le sentenze come ha promesso.

Santi numi, lei è una persona straordinaria. Ha la solidarietà di tutta la parte buona dell'Italia.

marco ha detto...

sto cercando di diffondere il più possibile il video.
l'unica speranza è far circolare queste informazioni da una persona a tante altre.
quella cosa, altrimenti inutile, della catena di sant'antonio può essere utile.
prima si rompe il muro della disinformazione, prima Lei, Egregio dott. Genchi, avrà la possibilità di dire le tante verità scomode che non può ancora rivelare.
solo allora, forse, potremo disfarci di quel manipolo di spregevoli persone che stanno minando alla base i principi sani della nostra società.
non si fermi davanti a nulla e nessuno.
Io, Noi tutti, sana Gente, siamo con Lei.
Le auguro buon lavoro.
marco

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi la sua intervista su youtube è prima in classifica per visualizzazioni con più di 1000 commenti. Siamo con lei!!!! Grazie per il suo coraggio.

Alessandro ha detto...

Se non fosse per qualche spiraglio lasciato aperto da rare persone oneste, come lei mi pare essere, tutti gli italiani sarebbero morti asfissiati, almeno quelli non abituati a fetori così forti. E' così, schifoso, ma è così.
Aleesandro

Gianfranco Borca ha detto...

Dott. Genchi, innanzitutto GRAZIE per tutto quello che ha fatto, che sta facendo e vorra' fare in un futuro, mi auguro prossimo, per portare tutto questo marciume alla giusta resa dei conti e ridare all'Italia e agli Italiani la dignita' che spetta loro.
E' scontata la mia solidarieta' , il mio appoggio e l'augurio che lei riesca a condurre in porto il suo ed il nostro progetto.
Grazie ancora!
Gianfranco Borca

Francesco ha detto...

gioacchino, io sono di palermo , ma da tempo vivo fuori dall italia !
6 annifa gia avevo capitoil marcio della politica!
io sono con te , ma vorrei farti una domanda...
perche la GIUSTIZIA E COSI LENTA?!
qualsiasi giornale estero dice la verita su berlusconi , tutto il mondo sa cose dell italia che gli stessi italiani non sanno, per colpa della malainformazione!
io scommetto su di te ! e se vuoi appoggio dalla spagna contattami....

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi mi consideri disponibile per qualunque iniziativa, impegno, manifestazione, attività tecnica che possa aiutarla.
Verità e giustizia sono le due semplici parole che da senmpre seguo nella vita.
Ing. Vincenzo Bonomo (Partinico)

Andrea Abate ha detto...

Caro Gioacchino,

anch'io ti manifesto la mia solidarieta' in una vicenda allucinante, che mostra la vera faccia di alcuni politici al potere in Italia.

Convinto che la verita' e la giustizia prevarranno sui tentativi di fare tabula rasa di prove e persone scomode, ti invio i miei cordiali saluti

Andrea Abate

Anonimo ha detto...

Egregio dotto Genchi,

mi unisco al coro dopo aver visto e sentito il video su Grillo... ma soprattutto mi unisco alla raccomandazione univoca e generale: renda tutti partecipi... ricordando il passato, non c'è nulla da guadagnare a tenere tutto per sè.
...e oggi c'è il web...
floriana puccini

de marino silvestro ha detto...

DOTT.Gioacchino Genchi,LEI e' un grande SERVITORE DELLO STATO!
Grazie per il suo coraggio.

Antonio ha detto...

Scrivo un commento solo per farle sapere che la stimo molto. E' bellissimo vedere, tramite archive.org, che lei gia' nel 2007 scriveva sul suo sito:

"Vivi come se dovessi morire subito. Pensa come se non dovessi morire mai. Tieni però sempre presente che la vita è perenne conquista della Ragione, della Verità e della Giustizia".
Oggi, a distanza di tanti anni, quelle parole e quelle raccomandazioni sono attuali come non mai.


Il suo curriculum vitae la rende anni luce distante da coloro che la attaccano. Preferibilmente tramite il blog di Grillo (ovviamente molto piu' seguito del suo) faccia un cenno quando ha bisogno di qualcosa.

Per favore, se un giorno la costringeranno in qualche modo (criminale) a dire cose che non pensa, ce lo faccia capire ad esempio fingendo lieve balbuzie, e nei video simulando un tic agli occhi o qualcosa del genere...

Per adesso, semplicemente Grazie.

Anonimo ha detto...

Grazie Dottor Genchi, lei onora tutte le vittime delle stragi di stato calpestate dalla menzogna e dall'oblio. Forse un giorno riusciremo a descrivere l'acquario in cui ci fanno nuotare.
grazie
Nick

enfants détruits ha detto...

un saluto a gioachino e a tutti coloro che gli stanno vicino in questo momento che sta attraversando assieme alla ns cara patria,nn dimentichiamo che l'italia è stata la guida della civiltà europea, oggi è diventata,l'hanno fatta diventare la culla delle scorie immorali.
detto ciò caro gioacchino,sono certa che prima o poi l'italia ri-diventerà ciò che era sempre stata grazie a uomini come lei,sono convinta che ce ne sono ancora tanti,convinta,perchè non meritiamo ciò che ci sta succedendo.
mi unisco a te e tutti come te per riprenderci ciò che ci aspette,sopratutto ciò che ci appartiene per natura,cioe la vita integra con la ns cultura che ha fatto sognare e ha fatto invidiare altri.

stefania ha detto...

Avere persone come lei ti fanno riconciliare con la Vita perche' vedi aspetti diversi e SAI CHE C'E GENTE CON UN CUORE.
La prego Dottore VADA AVANTI SEMPRE tutti noi abbiamo visto come i media non abbiano dato risalto a nulla ma solo un grande mutismo, ma ugualmente L'INFORMAZIONE ha funzionato L'ITALIA CHE PENSA QUELLA CHE CREDE E LOTTA ha compreso bene cio' che gia' sapeva.
PARLI DICA TUTTO chieda sostegno e noi ci saremo, siamo quella parte che non vede nel rumeno un pericolo nel diverso un ostacolo, siamo gente che ha sempre ELABORATO UN PENSIERO PROPRIO,
grazie perche' esistono persone come Lei che ci fanno sognare e sperare.

fgrafix ha detto...

La prego Dott. Genchi, se lei ha la possibilità,i mezzi,per far sì che qualcosa in questo sciagurato paese possa cominciare a muoversi,non esiti a far scoccare la scintilla della speranza nei nostri cuori.Parlo della speranza che finalmente gli indegni di cui lei sà, paghino per quello che hanno fatto, e che fanno.Siamo stanchi, siamo davvero esausti per come ci trattano e per come hanno ridotto la nostra Italia.Siamo stanchi, ed un giorno questa stanchezza si trasformerà in rabbia!
La saluto con la speranza nel cuore!

Anonimo ha detto...

Carissimo Dott.GENCHI,in verità la sua pubblicata (blog di B.G.) era attesa, da me, con ansia, Lei ha scritto, in questa, cose che tutti i cittadini onesti sapevano già, immaginando il suo stato d'animo e la "rabbia" che pervade "l'interiore", attesa perchè in un mio commento, all'inizio della vicenda che la vede protagonista per fini "loschi" da parte di guerre intestine dei servizi e di altri organi istituzionali compreso il mondo, lurido, della politica e dei suoi attuali rappresentanti bipartisan, rappresentati da mafiosi con i colletti bianchi (rossi di sangue) eletti a leader di gruppi politici-affaristi e che purtroppo, dico purtroppo con dolore di un pugno allo stomaco, eletti a maggioranza da un "popolo sovrano" pecorone, a cui lavato il cervello da anni di bombardamento mediatico, dimentico (il popolo) di "memoria storica" dei periodi bui, delle centinaia di Stragi e omicidi di Stato derivanti dalle lotte clandestine interne agli apparati istituzionali, per il POTERE.
Lei è l'ennesimo "caprio-espiatorio". Lei sembra meravigliarsi di quanto le accade intorno. NO! Non possiamo permettere quanto le accade, siamo stanchi dell'oppressione, di quella dittatura silente che lei giustamente "data" dalle stragi di Stato di Falcone e Borsellino, è così, non possiamo permettercelo!
Lei conosce il mondo politico-mafioso e i personaggi che gli hanno dichiarato guerra unilateralmente e per i motivi che noi tutti immagginiamo, questo mondo è pericolosissimo, ancor di più della mafia-manovalanza dei Riina e soci, Lei necessità a noi tutti, adotti ogni misura utilizzando (mi permisi di consigliarLe la Rete) magari rendendo pubblici (correndo il rischio di essere inquisito per divulgazioni non consentite) ogni materiale possibile che renda vano "l'obbietivo e lo scopo" dell'isolamento, tecnica sperimentata con successo, cui è sottoposto.
Per amor di Dio, siamo disposti (qualora richiesto) a far da scudi umani alla sua persona, contro questi vigliacci, traditori del popolo e della Costituzione.
Un fortissimo abbraccio.
Carmine.

salvatore d'urso ha detto...

Dott. Genchi...

Prima di tutto... GRAZIE!!!

Ho comunque subito inserito il suo blog nei preferiti... la seguirò tutti i giorni...

Non la lasceremo sola... MAI!!!

Lei è una persona da stimare e difendere... e noi la difenderemo.

E' l'ora della resa dei conti... per la verità, per la giustizia e per la democrazia.

luca ha detto...

Signor Genchi.. sono senza parole...

Per ora solo La ringrazio per il bene che fa e vuole fare !!!!

emile72 ha detto...

Caro Genchi, voglio esprimerle la mia più GRANDE SOLIDARIETA'!!!
Voglio solo dirle, di fare molta attenzione e di non perdere tempo nel fare i nomi che servono...lei é un GRAN UOMO e sà di aver pestato i piedi...LA PREGO di non fidarsi quasi di nessuno, poche persone fidate vicino...MA QUESTO L'HA IMPARATO, SENTENDO QUANTA FECCIA IPOCRITA E SENZA SCRUPOLI CI CIRCONDA. emile72 su youtube

emile72 ha detto...

Caro Genchi, voglio esprimerle la mia più GRANDE SOLIDARIETA'!!!
Voglio solo dirle, di fare molta attenzione e di non perdere tempo nel fare i nomi che servono...lei é un GRAN UOMO e sà di aver pestato i piedi...LA PREGO di non fidarsi quasi di nessuno, poche persone fidate vicino...MA QUESTO L'HA IMPARATO, SENTENDO QUANTA FECCIA IPOCRITA E SENZA SCRUPOLI CI CIRCONDA. emile72 su youtube

Tua madre Ornella ha detto...

Dott. Genchi,
sono la mamma di Niki Aprile Gatti,
sò che il nome Le dirà poco (i media non mi fanno parlare), ma La prego legga la mia storia ....
http://nikiaprilegatti.blogspot.com/
Lei rappresenta per me una grossa Speranza ... parli dica tutto , smantelliamo questa Italia che per primi noi, italiani onesti non vogliamo piu'... non si fermi ....
io ho perso un figlio di soli 26 anni per questi intrighi, per queste società e persone occulte intoccabili ....
Io penso che Lei non è solo la mia speranza,ma la speranza di tanti...
Mio figlio è stato coinvolto in una grossa inchiesta con queste persone (pare che una delle Società era anche nell'inchiesta del Dott. De Magistris) davanti al Pm ha dichiarato che lui voleva dire quel che sapeva .... dopo 15 ore è stato trovato "suicidato"...
Parli Dott. Genchi lo faccia per l'Italia Intera!
Le scrivo con il cuore in mano....
Grazie
Ornella Gemini

Anonimo ha detto...

Ammirazione e solidarietà da parte di un giovane siciliano. Io sono con lei e lo è anke la parte onesta del paese.

lexicon_devil ha detto...

l'italia che non si è ancora fatta narcotizzare dalla tv sa quali sono i nomi principali delle stragi,ora servono le prove , anche perchè i forconi sono gia arrotati da un po.

Anonimo ha detto...

gentilissimo dottor Genchi,io ripongo in lei la speranza della certezza della verità.. anche se la mia esperienza, molto dolorosa,continua a dirmi che la verità non è più cittadina del nostro paese...
Ho decisamente paura di questi poteri così forti,così spregiudicati che non arretrano neanche di fronte alla vita di un ragazzo di 26 anni che ha avuto la sola colpa di credere a ciò che faceva perchè innamorato del proprio lavoro..
Niki Aprile Gatti è stato barbaramente ucciso perchè aveva deciso di raccontare ai Pm il suo lavoro e in cosa consisteva...( era stato accusato di truffa informatica)ma chi di dovere ha pensato bene di farlo tacere...barbaramente e senza pietà....Ora tutto tace...chi sa non parla...e per tutti "loro"è suicidio....ma non è così...Ancora e come sempre verità taciute,nascoste...Per tutti questi ragazzi e per tutti gli altri che hanno dovuto subire violenze sorprusi e altro, lei deve raccontare a voce alta ciò che fanno i "Grandi del Palazzo" ..altrimenti saremo sempre loro sottoposti....abbiamo bisogno di giustizia e non di furbizia delinquenziale...
Un saluto e un augurio per le sue verità che saranno anche le nostre.
Gemini Iolanda

Carmelo Fontana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tetsuo1980 ha detto...

Bellissima intervista e il numero di visualizzazioni, votazioni e commenti è assolutamente allucinante per gli standard italiani (in rapporto al tempo).
Questo a dimostrazione che gli italiani non sono ancora tutti tra il grande fratello e l'isola dei famosi, pronti a bersi la prima stronzata del tg1 o del corriere e repubblica, come vorrebbero i politici.
Ti siamo tutti (e tanti) virtualmente vicini e se sarà necessario anche realmente.


Martelli: Ma tu puoi appaltare un'indagine così delicata...
Genchi: No, gli appalti sono quelli che faceva Craxi.

Gioacchino for president!

Anonimo ha detto...

dott. Genchi ha tutto il mio sostegno.
ammiro il suo lavoro
lei è un leone e come tutti i leoni e una persona forte semplice e sincera .
io continuo a stimarla e farsì che il suo messaggio venga recapitato a più persone possibili.

vogliamo la verità su FALCONE E BORSELLINO.
ciao
Alessandro

Anonimo ha detto...

Dr Genchi, la mia e la stima di moltissimi amici e conoscenti - a cui abbiamo fatto pervenire la Sua intervista del blog di Beppe Grillo, anche tramite altri blog, è immensa! Lei è un eroe positivo in questa società governata da una cosca-casta di incapaci e di persone lontane dalla gente. Sono d'accordo con moltissimi commenti apparsi nel Suo blog che denotano la stima ed il grande affetto di cui Lei, meritatamente, gode e, al tempo stesso, la paura che La mettano a tacere. ABBIAMO BISOGNO ORA E SEMPRE PIù IN FUTURO DI LEI. La preghiamo di salvaguardarsi e di mettere al riparo le Sue conoscenze. La pura verità è ciò che Le chiediamo. La aspettiamo da decenni! Grazie e coraggio!! Antonio con un gruppo di amici

Anonimo ha detto...

Dottor Genchi, le porto il mio personale supporto, ma non pensa che la legislazione italiana, con il CPP che permette a "soggetti esterni e non definiti" di intercettare preventivamente nasconda un' insidia? Forse la radice di tutto sta nel fatto che bisogna spiegare quali tipi di intercettazioni vi siano (perchè non vi sono solo quelle dell' autorità giudiziaria) e quale sia la portata di QUESTE intercettazioni! Ipoteticamente, io penso vi siano state un sacco di intercettazioni, ma non certo fatte da lei! Leggendo il libro di Bruno Tinti, sono venuto a conoscenza del fatto che le intercettazioni possono venire disposte anche i via preventiva dall' autorità giudiziaria. Se si teme un reato, si può preventivamente intercettare. Lo possono richiedere i servizi segreti, i Carabinieri e le varie forze dell' ordine. Si prevede la distruzione di questo materiale qualora non sia utile. Ma se così non accadesse, è ipotizzabile che vengano usate a scopo estorsivo? E' possibile pensare che il centro ascolto di Telecom non fosse una cosa a se stante, ma avesse una funzione strategica? E' possibile altresì pensare che la base spia americana che si andrà ad installare a Sigonella possa essere usata in questo senso?? La saluto cordialmente.

Andrea ha detto...

GRANDE!!!! sig. Genchi spero che lei trovi la forza per continuare nella sua lotta! Sappia che al suo fianco ci sono centinaia di migliaia di persone stanche di questo paese e grate alle persone che, come lei, svolgono ONESTAMENTE il proprio lavoro, nonostante tutto, nonostante questo paese.

Anonimo ha detto...

CAro Gioacchino, la tua intervista mi ha fatto aprire gli occhi definitivamente su tante cose.
Sappi che tutti gli italiani sono con te (anche quelli con il prosciutto sugli occhi) e che sarà necessario scenderemo in piazza epr difendere il tuo e il nostro diritto alla verità.
Con grande stima!

Anonimo ha detto...

abbiamo bisogno di persone leali, oneste e coerenti per uscire da questa fogna. grazie dr. genchi. con stima. Michele

princicci ha detto...

Abbiamo fiducia in lei....grazie per quello che fa.....l'italia ha tanto bisogno di eroi moderni come lei!!!!!con sincera stima claudia

cometa ha detto...

Caro Gioacchino (tra bloggers 2.0 si usa il tu...), ho ascoltato oggi attraverso un altro blog la tua intervista. Farò quello che posso, nel mio piccolo, per diffonderla.
In questa nazione che vota un truffatore internazionale come suo premier, la gente onesta è disorientata. Ognuno di noi pensa come quel famoso articolo di Pasolini: "Io so. Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi".
Credo che oggi la cosa più importante sia la tua incolumità. Non è giusto, non è accettabile che una persona come te sia lasciata sola, in balia del primo sicario, come sono stati lasciati soli Falcone e Borsellino. Credo che dobbiamo creare una rete di solidarietà, di migliaia, milioni di persone che conoscono la tua storia e ti rendono intoccabile, come è successo nei mesi scorsi a Saviano.
Un augurio che non venga mai meno il coraggio e la vicinanza di tante persone.
Cometa

Anonimo ha detto...

SEI UN GRANDE..
CONTINUA COSI. IN QUESTA REALE DITTATURA OPS..PSEUDO DEMOCRAZIA SI VUOLE A TUTTI COSTI RENDERE MUTI E CECHI LA GENTE PENSANTE. MOLTI ITALIANI HANNO BISOGNO DI SAPERE CHI SONO I MANDANTI DELL'UCCISIONE DEI NOSTRI EROI, VOGLIONO LA VERITA' SU CHI CI GOVERNA E CI TOGLIE L'OSSIGENO CI PROSCIUGA L'ACQUA E CI RISUCCHIA IL SANGUE. CONTINUA COSI E STAI ATTENTO EVVIVA LA VERITA' E CHI LA DICE.

riri ha detto...

Siamo tutti con lei, i miei amici ed io, la ringrazio.

elisabeth ha detto...

Dott. Genchi, ammiro il Suo corraggio, spero che lei abbia una guardia del corpo e giubotto antiproiettili perchè credo che stia rischiando molto. Metta al corrente un numero di persone fidate in modo che NESSUNO riesca ad insabbiare le sue indagini. Credo che l'Italia onesta dovrebbe unirsi a Lei per fare fuori una banda di delinquenti!!Elisabeth

fortunato ha detto...

E' incredibile quanti commenti positivi...

Cerco di parlare alle persone, ma è difficile.

Un uomo di 40 anni, dopo avergli parlato delle tue dichiarazioni, ha detto che in fondo eri sempre "uno con l'archivio". E' impossibile competere con i tg nazionali, ma...

...è incredibile quanti commenti positivi.

Anch'io sono con te.
Fortunato

Michele ha detto...

Genchi non ti nascondo la voglia di vomitare ma non servirebbe a nulla

io spero che questa vicenda sia chiarita per te e per noi che crediamo nella Giustizia

Certo é che questo governicolo di piduisti, ballerine, veline, mafiosi, bombaroli, truffatori, evsori, fascisti e qualche raro caso di onestà non permetterà la chiarezza

dunque massima solidarietà

michele mio

http://italianiinguyana.blogspot.com/

Danilo ha detto...

Penso che lei sia una speranza per tutti noi. Conosce cose che potrebbero finalmente curare il cancro di questa italia. Se devo essere sincero, ho un po' paura per la sua incomulità fisica.
Lei è una persona onesta che non ha nulla da nascondere a differenza di tanti politici in parlamento.
Tutta l'italia informata e stanca di tutto questo è con lei!
Il problema è che siamo in pochi, o meglio, in minoranza rispetto a tutto il resto d'italia manipolata da TV e Giornali. Per colpa loro milioni di italiani non sanno nemmeno chi è Gioacchino Genchi e comunque quelli che ne hanno sentito parlare dai media, hanno un pensiero negativo su di lei.
Lei però ha una grande arma dalla sua parte che è la rete. La rete è dalla sua parte, ma è ancora poco conosciuto.Basta guardare i commenti su questo articolo, che sono appena un centinaio (tutti positivi) quando invece dovrebbero essere milioni!!!
Per quanto mi riguarda divulgherò come un virus ogni sua parola. Se lo faremo in tanti sarà la svolta.
Forza Genchi!

Con stima,
Danilo da Roma

Silvio Bugnano ha detto...

Carissimo Giocchino, sono un Italiano che vive da 18 anni in Ecuador e ho visto da poco il suo intervento nel Bolg di Beppe. Le anticipo che ció che scopro sull' Italia di questi ultimi anni mi terrorizza e sconvolge, non tanto per la infamia dei nostri parlamentari e politici in generale, quanto per l' apatia degli Italiani, il qualunquismo tipico nostro giá elevato all' ennesima potenza. Vorrei che lei continuasse il suo operare come lo sta facendo, con la sicurezza di chi sa di cosa parla e l' integritá della persona onesta. Lei disse nel video che sicuramente é da considerarsi pericoloso e, grazie a Dio, ha ragione: lei sta in una posizione tale da poter intaccare questo squallido sistema e spero ardentemente che lo faccia. Ogni volta che vedo le nefandezze che si commettono (de Magistris, Salerno, le leggi ad personam, il progetto sempre piú avanzato di totalitarismo)mi rendo conto che fu una decisione saggia, per me, lasciare l' Italia. (che triste, peró, dover ammettere questo) anche se non fu per motivi politici. Mi auguro che possa mostrare agli Italiani le prove tangibili di come il nostro Paese sia stato assalito, violato, derubato, vilipendiato da questa banda di farabutti. Ha e avrá sempre la mia modestissima peró sincera stima e appoggio, ahimé, purtroppo solo morale. Un gran augurio e un GRAZIE a nome di tutti coloro che amiamo il nostro Paese.

chemako ha detto...

e oggi COtroneo continua la staffetta su l'Unità...
Non mollare siamo in molti a credere in te

Anonimo ha detto...

Per caso si ricorda cosa ha detto nei 10 secondi della seguente testimonianza da 1:39':47" a 1:39:57"?

http://www.radioradicale.it/scheda/181910/processo-dappello-per-la-strage-di-via-damelio-bis-caltanissetta-udienza-del-23-maggio-2001

perchè anche se qualcosa s' intuisce dal minuto precedente, 10 secondi mi sembrano troppi per dire "esterni"
Paolo.P.

P.S.
complimenti alla radio per il servizio offerto...

Neo-Machiavelli ha detto...

Citto nel mio blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it/post/2217057.html .
Ho l'impressione che la vecchia giustizia era la seconda peggiore vergogna d'Italia e una Neo-giustizia la migliore rivoluzione per una Neo-Italia. Per questo le priorità sono la meritocrazia nella giustizia, persone oneste, intelligente, creativi e competenti a collaborare per una migliore efficienza. Ho molte idee per inventare una Neo-giustizia del futuro e ringrazzio collaborazione con commenti nel mio blog.