lunedì 23 marzo 2009

Sono stato sospeso dal servizio dalla Polizia di Stato

Cari amici, poco fa mi è stata notificata la sospensione dal servizio dalla Polizia di Stato.
Col provvedimento di sospensione dal servizio mi sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette.
Il provvedimento è fondato sulla mia replica al giornalista Gianluigi Nuzzi di Panorama, che mi aveva dato del bugiardo su facebook. Il mio amico Marco Bertelli ha ripreso la chat, pubblicandola sul mio blog “Legittima difesa”.
Il senso dello Stato ed il rispetto che ho per le Istituzioni mi impongono di tacere e subire in silenzio.
Sono vicino e solidale con chi in questo momento, probabilmente, è sottoposto a pressioni politiche assai maggiori delle violenze e delle mistificazioni che sto subendo io.
Confermo da cittadino e da poliziotto la mia assoluta stima e subordinazione al Capo della Polizia – Prefetto Antonio Manganelli – che ha adottato il provvedimento di sospensione.
Mi difenderò nelle sedi istituzionali senza mai perdere la mia fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni.
Vi ringrazio di tutto e spero che le mie sofferenze servano al trionfo della Verità ed alla vittoria dei giusti.
Un forte abbraccio per tutti quanti mi siete stati e mi sarete vicini!
Gioacchino Genchi

393 commenti:

1 – 200 di 393   Nuovi›   Più recenti»
Francesco Pantaleo ha detto...

Caro Gioacchino,
hai tutta la mia stima e solidarieta'.

Francesco Pantaleo

Aldo ha detto...

Le siamo vicini, dottor Genchi! Nessuno potrà mai toglierle la dignità con cui sta affrontando queste ultime difficoltà.

Non mi esprimo sul merito del provvedimento, in quanto non so quali atteggiamenti o parole possano giustificare una sospensione, ma le rinnovo la mia stima e quella dei miei familiari.

Informiamo e restiamo attivi nelle nostre case, nelle scuole, al lavoro, per strada.

Fabio Pancaldi

upupa ha detto...

...ha tutto il mio appoggio....non ho parole!!!!!!!!!
Continui a lottare...sempre!

Anonimo ha detto...

Ci mancava solo questa. Non mollare perchè noi, la gente onesta saremo sempre con lei.
Davide Greco

Stefano ha detto...

Non so come esprimerti la mia solidarietà.
Nella vana speranza che questo messaggio assolva in parte a questo scopo ti saluto rimarcando l'apprezzamento per quello che hai fatto e per il tuo senso del dovere.

stefano biondini

Anonimo ha detto...

Le esprimo tutta la mia solidarietà per quanto avvenuto oggi.
Non molli!!

Siamo con lei!

Stella

Anonimo ha detto...

vada avanti dott. Genchi, con coraggio e classe, come ha fatto finora. Le siamo vicini

G. Santoro

fabio vagnarelli ha detto...

Le sono vicino, sono tempi bui, ma non sarà facile soffocare per sempre la luce, la verità.
fabio vagnarelli

Laurrabbiata ha detto...

buona sera Dott.Genchi..ho appena letto quello che è successo e non ho parole..mi dispiace infinitamente per quello che continua a subire giorno dopo giorno..spero che questo inferno per Lei finisca presto e che Lei possa presto riscattarsi..però non opti per il silenzio,continui a tenerci informati;entro sempre sul suo blog per avere sue notizie e ho bisogno di sapere che stia bene..la prego sia forte..sono la ragazza sarda che le ha già mandato un abbraccio forte e oggi la stringo ancora piu'stretto e come sempre un bacione anche alla sua famiglia..laurrabbiata

Anonimo ha detto...

buona fortuna genchi , tu terrai duro con la "fiducia" ma qua gli italiani informati la perdono

oivalf1 ha detto...

Ti siamo vicini.
La tua sofferenza è anche la nostra.

Raffa Predieri ha detto...

Dott. Genchi,

Non ho parole,
a parte quelle per esprimerle tutta la mia stima ed il mio supporto di fronte a quest'ultima ingiustizia.
La sua correttezza è esemplare, la sua integrità è ancora una volta impeccabile.

Le auguro tanta forza!

Gennaro Giugliano ha detto...

Un forte abbraccio Gioacchino,non mollare questo schifo dovrà prima o poi avere una fine

Ciro ha detto...

L'Italia si fonda sulle mafie e non sul lavoro come vorrebbero farci credere.
Caro Genchi comunque vada io sto con te.

Anonimo ha detto...

FORZA GIO'
SIAMO TUTTI CON TE VEDRAI CHE LA TUA ESPERIENZA UN GIORNO VERRA' SCRITTA NEI LIBRI DI STORIA, INSIEME A TUTTA LA VERITA' SUI RECENTI AVVENIMENTI. NON DOBBIAMO MOLLARE... PERSONE COME TE E DE MAGISTRIS SIETE DEGLI ESEMPI POSITIVI PER LE GENERAZIONI FUTURE!!!!
W L'ITALIA VERA!
BEPPE

Anonimo ha detto...

Non La conosco ma per quel che ho visto e letto La ritengo persona onesta e sincera. Per quel poco che conta nella sua situazione le offro la mia stima. Coraggio.

DANIELE the FOX ha detto...

Sempre in gamba dott. Genchi, no rimarremo in attesa della verità! e al momento non ci viene per niente difficile a credere alle sue versioni dei fatti. con stima, daniele

Anonimo ha detto...

E' una vergogna ! Siamo entrati in pieno regime fascista !

Vincenzo bonomo

Manu ha detto...

Hai tutto il mio appoggio Gioacchino. Noi non ti abbandoneremo.

Manu

Anonimo ha detto...

Non posso fare altro che esprimerti solidarietà..se solo potessi fare qualche cosa in più!
Non perdere mai la voglia di lottare e di difendere il tuo paese come hai sempre fatto.
Onore a te.
Fortza Paris

Anonimo ha detto...

Mi dispiace tantissimo di questo, Dottor Genchi..Giusto pochi giorni fa avevo avuto un diverbio via facebook con la Palombelli-Rutelli...In quella occasione mi sono reso conto che certe persone utilizzano lo strumento tecnologico non per approfondire, ma quale controllo delle persone e di ciò che sanno. Però voglio sviluppare con llei un ragionamento: lei "istituzionalmente" accetta le decisioni del Capo della Polizia...Ma è la stessa persona che da qualche tempo è sottoposta al controllo politico di questo governo: e quanto a questo, mi scusi dottor Genchi, non ci siamo fatti mancare nulla! Cariche a operai, a picchetti contro le discariche a Napoli, cariche contro gli studenti..SOLO LA CERTEZZA CHE IN QUESTA MANIERA CI SAREBBE POTUTO SCAPPARE IL MORTO, ha fatto sì che le persone non scendessero più in piazza! Io riconosco il suo diritto alla "leggittima difesa", ma dal mio punto di vista adesso lei non ha alcun dovere istituzionale o formale verso il Capo della Polizia. Dottor Genchi, questo genere di doveri si hanno quando vi sono condotte lineari, e non quando una persona deve pensare a difendersi e può fidarsi per costrizione di un' altra. Dal mio punto di vista, lei potrebbe magari anche cominciare a pensare di pubblicare qualcosa, omettendo i nomi, rendendo così chiaro lo sfondo su cui lei si è mosso...

Giuseppe Palermo ha detto...

in bocca al lupo...

Anonimo ha detto...

Io continuo a informarmi sul suo blog, perchè volgio sentire la sua versione dei fatti. Anche se parte in causa, ho molta piuù fiducia e stima in lei che in qualunque organo di informazione.
Resistere, resistere, resistere.
Elena

Giuseppe ha detto...

Gioacchì, non mollare! Ti attaccano da ogni dove....evidente segno di nervosismo! Perchè? Una sola parola per definirli, questi signori (si fa per dire signori): vigliacchi! Hai tutta la mia solidarietà; la solidarietà di un cittadino qualunque desideroso di giustizia e di verità.
Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Non mollare! Ti siamo vicini!

dodo ha detto...

Vorrei bestemmiare ma non mi sembra il caso. Non riesco a capire che succede il questo schifo di paese, si perseguita solo chi lavora per la giustizia e la Verità. Poi abbiamo dei delinquenti, mafiosi, stragisti, p2isti in Parlamento. Ci sono connivenze(ormai sembra un eufemismo)con la mafia. Lo stato ha comprato la mafia;stato è la mafia. E adesso il problema e uno scambio di opinioni su fb quando, solo girando su youtube, ci sono comizi della Lega in cui nostri parlamentari inneggiano "a bruciare i bambini nei campi Rom" con alle spalle i nostri capi di stato che applaudono.....mah? Allora qual' è il senso dello stato? Niente, il danaro ,o meglio il potere,l' accondiscendenza con il Grande Puffo per paura di una qualsivoglia ritorsione.
Stai attento caro Gioacchino, tutelati. Non so ,in fondo , cosa dire ,forse solo......... MI DISPIACE DAL PROFONDO DEL MIO CUORE.Tieni duro non mollare mai!

Anonimo ha detto...

Io faccio parte di quei cittadini silenziosi ,operosi,che hanno fatto sacrifici per mandare i figli a scuola, per arrivare alla fine del mese con dignità , che non sempre hanno avuto l'opportunità di andare in vacanza e che sopratutto hanno sempre purtroppo avuto poca fiducia nella giustizia e nelle istituzioni perchè hanno sempre pensato che lo stato è forte con i deboli e debole con i forti ...ma adesso l'arroganza di certi personaggi è talmente palese da lasciarci sgomenti!! ci sembra di vivere in un inferno di corruzione che non da vie di scampo tanto è incistato in ogni settore...che è peggio della recessione ..un abbraccio e speriamo che la verità trionfi

Maurizio ha detto...

Ripensavo ai tristi anni della strage di via d'Amelio e di Capaci. Perdonami, ma, rimpiango quegli anni, fatti di gente coraggiosa che ancora incuteva paura ai cosiddetti poteri forti. Oggi, una persona onesta, un uomo che ha dato tanto al suo paese è trattato alla stregua di un terrorista delle intercettazioni; magistrati integerrimi si vedono avocare le inchieste. Quei poteri forti, oggi, mi duole ammetterlo, non hanno più paura. Né hanno senso del pudore, ma forse non l'hanno mai avuto. E perché dovrebbero, in fondo, quando basta uno schermo per screditare l'immagine, l'onestà, financo l'umanità di uomini onesti come te. Ha la mia solidarietà, SIGNOR Genchi, per quel che vale. Mi spiace, mi spiace sinceramente dal profondo del cuore.

Anonimo ha detto...

Non mollare. L'Italia degli onesti e' con te.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà. Non mollare.

asuka ha detto...

ma cosa dici!!!
non senti grillo? la soluzione è lasciare che fallisca tutto e poi ripartire, così come fanno tutti gli evasori fiscali. se solo ci fosse uno sciopero fiscale organizzato per bene...

Nicola ha detto...

Caro Dott.Genchi, le sono solidale in questo triste momento della sua vita, convinto comunque che la sua fiducia nelle istituzioni darà presto (o più facilmente tardi) i suoi frutti.
Stanno cercando di farvi tacere, di screditarvi, Di Pietro, Grillo, Travaglio, De Magistris ed ora lei, ma non ci riusciranno, anzi, sempre più italiani si renderanno conto del marcio di questo governo e delle sue vergognose collusioni.

Ci tenga costantemente informati tramite questo blog affinchè a noi comuni cittadini non sia mai preclusa la verità, non quella di stato ma quella VERA.

Anonimo ha detto...

Sono io a ringraziare lei per la sua fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni, fiducia che mi fa ben sperare. Un abbraccio forte a lei e alla sua famiglia in questo momento burrascoso della sua vita.

Francesco ha detto...

Egregio Dottor Genchi,
So che potrebbe sembrare inadeguato e grandemente superficiale come contributo a ciò che ormai sta addivenendo uno scontro epocale tra Verità e menzogna, ma desidero, dal profondo del mio cuore, ringraziarLa per quanto ha fatto per il nostro paese fino ad oggi e per quanto farà una volta che il vaniloquio inconsistente di certi individui sarà crollato. Lei è un esempio da seguire per chi, come me, nutre ancora speranza nella Giustizia e nelle Istituzioni e la Sua condotta in questa (dal mio personale punto di vista) ingiusta sospensione La colloca senza ombra di dubbio nell'olimpo dei servitori della Repubblica.
Sappia che in questo momento sono in tanti a stringersi attorno a Lei.
Ancora Grazie.

Burato Francesco.

Rosario ha detto...

Grande dignità e senso dello Stato espresse anche in questa occasione dal Dott. Genchi al quale rinnovo la mia solidarietà.
Rosario Lanteri

Anonimo ha detto...

Signor Genchi resista a tutte le pressioni che le si precipitano addosso.
Una piccola parte d'Italia in costante crescita la supporta e per quanto ci è possibile proviamo a diffondere le verità oscurate da un giornalismo spazzatura di stampo totalitario.

La ringrazio di quello che fa insieme a pochi altri per il nostro Paese.

Andrea

Anonimo ha detto...

l'ennesima delusione l'ennesima sconfitta della costituzione così forte con i deboli (discriminandoli) e così debole con questi loschi individui,sono indignato e preoccupato sembra che ci si scontra con un muro incrollabile e quando ci si arriva in cima ti buttano giù ma l'importante è non mollare e risalirlo di nuovo ti prego non mollà abbiamo sete di giustizia.

Gino Flamingo ha detto...

Siamo con Te, la gente onesta riconosce quando un uomo lotta per la giustizia vera.
Forza Gioacchino

Anonimo ha detto...

Mi rincresce profondamente.
Esprimo tutta la mia solidarietà e la mia stima nei suoi confronti. Gli italiani onesti non hanno dubbi su dove stia la verità e la giustizia, speriamo solo di essere abbastanza in questo mare di miseria e disinformazione per cambiare le cose.
Roberto

Anonimo ha detto...

Caro Genchi, credo che anche per la Sua vicenda vale quanto ha detto per se stesso il dott. Agostino Cordova a proposito della P2.Le sono vicino e confido nella Sua Resistenza.In bocca al lupo. F.Cappuccio

Nicolò ha detto...

Sicuramente questo non fermerà la sua battaglia.

Anonimo ha detto...

Dott. GENCHI,
non dimentichi mai che l'Italia ONESTA sta con LEI e LA sostiene.

Anonimo ha detto...

Caro Gioacchino
sono indignato per quanto sta succedendo.
Siamo arrivati al paradosso di uno stato che protegge e tutela i farabutti e cerca di colpire le persone perbene.
Ciò dimostra che è stato toccato qualche nervo scoperto.
Desidero di vero cuore esprimerti stima, vicinanza e ringraziamento per tutto ciò che hai fatto.
Non ti scoraggiare, bisogna continuare a lottare, per noi e per i nostri figli; il fresco profumo della verità e della libertà non possono essere coperti dalla puzza di qualche mela marcia.
Nino

Anonimo ha detto...

Stanno sgretolando i diritti e la democrazia di questo smemorato paese...
Non ho parole, tieni duro!

Matteo d. ha detto...

sono tempi duri Gioacchino, dobbiamo farci sentire e sperare in quel poco di giustizia che è rimasta in Italia....coraggio, vedrai, ce la faremo!

Anonimo ha detto...

TI PREGO RESISTI e mettigliela in quel posto!!!SIAMO CON TE!!
Saluti, Mariano.

Anonimo ha detto...

carissimo Gioacchino, scusa se ti do del tu ma abbiamo quasi la stessa etá. fatti candidare con Di Pietro, a noi non servono piú gli eroi che si sacrificano, a noi servono menti brillanti come la tua che lavorano per la giustizia. Difenditi ad armi pari dal parlamento europeo insieme a De Magistris e Sonia Alfano e Vulpio.
con grandissima stima,

Federico

Anonimo ha detto...

Caro Dott. G. Genchi,
la questione è chi si demoralizza e chi invece trova ancora maggior energia per sostenere le proprie ragioni.
E' chiaro che è in atto, e vado solo ad intuito, una gestione comune fra varie forze, della situazione che la vede protagonista suo malgrado.
Sono certo che alla fine prevarranno le sue ottime ragioni.
Alla fine pagheranno - credo sia nell'ordine delle cose - quelli che oggi ottusamente si prestano come strumenti, e non mi riferisco a nessuno in particolare, beninteso.
Con rafforzata stima,

Gennaro Esposito

Anonimo ha detto...

A questo punto è chiaro che i ragazzi della new p2, in particolare gli amici di Magistratura Collusa, Stampa Chinata,Forze del Subordine e gli Impuniti Inciucianti stanno chiudendo il cerchio. Mi ricorda un poco la vicenda di Enzo Biagi che è stato messo sotto una cappa impermeabile nel silenzio più totale.
Tu stai messo peggio perchè sei meno noto, hai toccato tasti più pericolosi e soprattutto "bipartisan" per cui no puoi sperare neppure in un cambio di governo.
Spero che tu li sputtanerai utilizzando qualche strumento che ti faccia anche guadagnare qualcosa che so, scrivi un libro o entra anche tu in politica come De Magistris. Ti confesso che sono curioso di vedere come finisce questa storia.
Ti sono comunque vicino anche se non ti conosco.

Jean-Marie Le Ray ha detto...

Forza e coraggio!

Jean-Marie

onoratasocieta ha detto...

Ho appena saputo della notizia dal sito di Salvatore Borsellino.
Non ho parole, sto solo aspettando la prossima disgustosa mossa nei suoi confronti e nei confronti di chi si sta battendo da anni perchè alcune e determinate verità vengano allo scoperto.
Tutta la mia solidarietà.
Concetta Cice

Nasdro ha detto...

Non riesco a capacitarmi di come questo paese stia cadendo sempre più in basso. Questa Italia ha sempre più bisogno di persone come te. Non mollare Gioacchino.

geremìa ha detto...

Vorrei solo sapere quanto ti è stato retribuito per fare il lavoro che migliaia di carabinieri, poliziotti e finanzieri fanno per 1.500/1.800 euro al mese. Se sono tanti non hai alcun diritto a parlare e la sospensione è stata oltremodo tardiva. Se hai guadagnato quanto avresti percepito indossando la divisa, straordinari inclusi, allora avrai tutto il mio supporto morale e piena solidarietà. Per favore rispondi subito, grazie.

veronicafausto@hotmail.com ha detto...

Dal mio esilio in Costa Rica Le invio il mio totale sostegno morale. Mi permetto anche di dichiarare la massima stima in Lei nonche` gratitudine per quanto ha fatto sino ad ora: siamo in molti a volerlo dire.

Grazie.

Veronica Fausto

Anonimo ha detto...

Caro Dott. Genchi,
la ringrazio vivamente (anche se questo le sarà di poco aiuto), per il raro esempio di correttezza e serietà con il quale ci dimostra che malgrado tutto esistono ancora uomini che hanno un senso dello stato e della giustizia.
Tenga duro.
Christian - Ravenna

GrAnt ha detto...

...è una brutta e strana storia! :(

Anonimo ha detto...

Per quel che vale ha tutta la mia stima e solidarietà e soprattutto spero che non le tolgano la voglia di andare avanti a lottare per la verità. La nostra povera nazione ha bisogno di gente come lei.
Un solidale abbraccio virtuale da un privato cittadino.

Anonimo ha detto...

respect!
Continua a lottare per l'unica verità che esiste...che non è quella che ci van dicendo!
coraggio,
Luca

Luigi Morsello ha detto...

Che dire, credo solo questo: che, forse, sei caduto in una trappola ben congegnata.
A mio giudizio non si aspettavano altro che un passo falso, o anche solo lontanamente simile a un passo falso, sei stato provocato, hai reagito (l'orgoglio personale e professionale è una gran fregatura !),la trappola è scattata e tu sei stato sospeso dal servizio.
Da un punto di vista patrimoniale non credo sarà una gran preoccupazione per te, ma la ferita all'amor proprio quella sì che brucia.
Ti stanno isolando, per neutralizzarti, non fisicamente (oggi non accade più) ma civilmente, e ci riusciranno, purtroppo se cedi ad un'altra provocazione.
Ti conviene adesso stare fermo per davvero, perchè le bocce sono in movimento.
Solo quando il gioco sarà finito, "a bocce ferme" ti sarà possibile adottare appopriate iniziative, ma tu questo lo sai fin troppo bene, quello che ti ha fregato non è un deficit di intelligenza ma un 'surplus' di orgoglio.
Ci sono passato.
Tutti gli attestati di solidarietà, compreso il mio, in risposta all'appello del sito 19 luglio 1992, non serviranno a niente.

Ar02 ha detto...

Dott. Genchi le auguro tanta fortuna, purtroppo nella vostra amministrazione chi urla la verità paga e il prezzo è salato. Mi auguro pe lei e per la sua famiglia che da questo casino ne esca al più presto. Spero che la verità venga scritta su tutti i giornali. Purtroppo Dott. Genchi viviamo un momento storico bruttissimo chi guida il paese ha Giornali e Tv e la gente crede alle notizie date al 20%.. Un grosso in bocca al Lupo non si faccia intimorire... da giugno parte il treno Di Pietro e non lo fermeranno.....

Anonimo ha detto...

Mi chiamo Marcello Zuccolo.
Ti sono assolutamente vicino e spero che il tuo momentaneo sacrificio serva a ridare credibilità a questo stato di ....
Forza e coraggio!
Forse qualcosa cambia!!!!!!!!!!!!!

Venturi Tonino ha detto...

Lei dice " ...Vi ringrazio di tutto e spero che le mie sofferenze servano al trionfo della Verità ed alla vittoria dei giusti...".
Sono anch'io padre di famiglia e vorrei che questa sua testimonianza fosse sempre di esempio ogni giorno nella vita dei miei figli.
Sono cattolico e mi perdoni e mi scuso se faccio qualche accostamento biblico, in particolare al libro dell'Apocalisse dove emerge con forza il combattimento finale escatologico nella contrapposizione ultima tra il bene e il male, tra la verità e la menzogna, tra la donna e il drago ( Ap. 22,11 ) .
In questo scenario, Giovanni nell'ultimo capitolo dice " ...Il giusto continui a praticare la giustizia ..."
Grazie per il suo coraggio e per il suo amore per la verità e per la giustizia . Non so se in questa vita terrena possa emergere in pienezza tutta la verità, così ostacolata dalle forze oscure del male , però l’apostolo Giovanni ci esorta a questa missione profetica , a continuare sempre e comunque nella pratica della giustizia contro chiunque ama e pratica la menzogna ( Ap, 22,15 ) .
Un caro saluto da Venturi Tonino e famiglia .

Davide Gullo ha detto...

Confermo la mia stima e fiducia nel suo operato. Spero non perda mai nemmeno la grinta con cui sta affrontando questa situazione così difficile.
Grazie per quello che fa per il nostro paese.

Anonimo ha detto...

Ho scritto e cancellato questa frase molte volte. E' difficile trovare le parole giuste, forse non ce ne sono.

Volevo comunicarle la mia stima e la mia solidarietà.

Ho subito del mobbing e sono stata costretta a lasciare il mio lavoro; penso in minima parte di capire come lei si senta.

Le auguro giustizia e la serenità che essa porta.

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi continui così. Gli italiani intelligenti, la maggior parte, sono con Lei.

Jerry da Como

squiliber ha detto...

Caro Genchi,
l'aria che tira è brutta, ma ho imparato che, in politica, i giochi non sono mai fatti del tutto.
Hai molti, ed appassionati sostenitori, i tre poteri non si sono ancora - per fortuna - fusi in un solo mostruoso unicum, l'Italia non è un satellite che vaga isolato negli spazi siderali dove tutto può succedere all'insaputa del mondo.
Trovo che l'atteggiamento più giusto sia quello, che tu esprimi con forza, di fiducia nelle istituzioni. Coraggio, e buon lavoro!

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi
io l'ammiro. abbia forza e coraggio!

Anonimo ha detto...

prima o poi tutti i nodi verranno al pettine...aspettiamo fiduciosi che la giustizia faccia il suo corso!
siamo con lei!

Anonimo ha detto...

cioè lo hanno sospeso per FACEBOOK???

e cosa avrebbe scritto di così terribile a Nuzzi?

Anonimo ha detto...

La giustizia prima o poi trionferà,anche chi in questo momento crede di screditarla,non ci riuscirà.Noi siamo sempre Lei e Crediamo in Lei.FORZAAAAA....

Anonimo ha detto...

Piena solidarietà a Gioacchino Genchi. Rimpianto per un Paese ormai moralmente lontano.
Sabino

stefano ha detto...

certo che è un lavoro il suo che si perde nei meandri delle istituzioni, e difendersi non sarà facile in questo dedalo, trovandosi ora additato come elemento scomodo. Però da quello che scrive, da come vive questa situazione, io la vedo come un lavoratore, indefesso, che sa e che ci tiene a dimostrare tanto la propria onestà quanto l'amore per il proprio lavoro. Una cosa che di Falcone e Borsellino mi ha sempre affascinato, impressionato, nel senso vero della parola, era la tenacia e la fermezza nel proseguire il proprio lavoro. Certo c'era il senso dello Stato, ma anche una determinazione a proseguire il proprio mestiere, nel migliore dei modi e con tutte le energie. E quando tali modi d'agire portano beneficio al Paese, beh...io dico che non un secondo di quelle vite è andato sprecato. Che hanno vinto. Intorno è un pollaio, senza mestiere, si svendono i principi del proprio lavoro, e allora non c'è vittoria di niente in quel caso, ma un bieco "tirà a campà". Credo che se ho bene inteso la sua professionalità avrà sempre il tempo di aver ragione su certe bandieruole.

Anonimo ha detto...

GENCHI CARISSIMO NN HO PAROLE PER QUESTO CHE HANNO FATTO E CREDO CHE SIA UNA DELLE TANTE PAGINE NERE DELLA STORIA D'ITALIA...NEL NOSTRO PICCOLO TI SOSTENIAMO IN QUANTO LA TUA LOTTA E ANCHE LA NOSTRA...TIENICI SEMPRE INFORMATI SUL BLOG SUGLI SVILUPPI...MI RACCOMANDO FORZA E ONORE E NON MOLLARE UN ABBRACCIO AFFETTUOSO E DI GRANDE STIMA..IVANO

Domenico ha detto...

Caro Dott.Genchi, ci fidiamo di te!!Resisti per tutti noi palermitani,siciliani, italiani onesti, che in questo ultimo periodo hanno poco a cui aggrapparsi!!Siamo con te!!un abbraccio!!

Andrea ha detto...

In questo momento di maggiore difficoltà le ripeto con più forza tutta la mia solidarietà!

enfants détruits ha detto...

caro gioacchino,

In questa tua triste e dolorosa situazione dovresti aver fiducia anche in chi fa il suo dovere e obbedisce agli ordini come l'hai sempre fatto tu.
Siamo in tanti con te e come te ad avere rispetto e fiducia negli uomini qui rappresentano le Istituzioni dello Stato tale,per citare in questo caso,il Prefetto A. Manganelli,uomo,come tu,lavorò con Falconi e Borsellino (che riposino in pace).
A volte tacere sanza subire è un comportamento saggio.
Ne sono certa Gioacchino che anche se il provvedimento adottato da Manganelli è solo un momento transitorio,e, vedrai che una volta che si chiarisca tutto cio che ti hanno messo adosso,sarà la tua rivincità.
Legittima difesa è un diritto di ogni Agente di Polizia, di ogni Carabiniere,di ogno Finanziere,di ogni magistrato sanza distinzione di grado,leale e orgolioso di servire la nostra patria.Legittima difesa è anche di ogni simplice cittadino.
Vai avanti gioacchino, non farti togliere la tua dignità e finisco con dirti: il tuo caso sta facendo il giro del mondo.

Con affetto

Anonimo ha detto...

Vai avanti Genchi, sei tutti noi!!!, non pensavo che riuscissero a toccare il fondo.
ti assicuro che tutta la gente è conte,
Ti prego non mollare!!!NON MOLLARE!!!

Anonimo ha detto...

....stima e rispetto per UN DEVOTO SERVITORE DELLO STATO!!

Stefano Ungaro ha detto...

Sarà inutile, ma Le sono vicino, e diffonderò il più possibile quanto Le sta accadendo.
Con massima stima,
Stefano Ungaro.

CP ha detto...

Caro Genchi, le mando tutta la mia più totale e incondizionata solidarietà.

Voglio essere anche io ottimista. Il mio tifo più sincero!

lep ha detto...

sono con te. forza Gioacchino!

Anonimo ha detto...

Forza Gioacchino! Siamo tutti con te! Coraggio e non mollare. Speriamo tutti che finalmente la verità e la giustizia possa trionfare. Da troppi anni l'Italia attende che ci sia una svolta e un cambiamiamento.

isolaferdinandea ha detto...

Caro Dott. Genchi, le esprimo tutta la mia solidarietà e la voglio ringraziare, da siciliano onesto a siciliano onesto, per tutto quello che ha fatto durante la sua brillante carriera al servizio della Legge... non si lasci intimidire... la rete la difenderà...

Andrea ha detto...

Malgrado tutti i segreti e malgrado tutte le bugie, c'è una sola cosa che adesso conta veramente:
è ancora vivo.

Noi non la abbandoneremo!

Anonimo ha detto...

Caro Gioacchino,
hai tutta la mia stima e solidarieta'.Non mollare.

Tiziano Fabio

Anonimo ha detto...

Chi è causa del suo mal....

Anonimo ha detto...

Gioacchino non mollare!!! Non potranno cambiare i fatti, e tu li potrai raccontare, sii la nostra voce, quella dell'Italia pulita si quel famoso profumo di legalità di cui tanto parlava Borsellino, ricorda che non sei solo, non lo sarai mai perchè come disse un famoso politico, potranno ingannare qualcuno per sempre, potranno ingannare molti per un periodo, ma non potranno ingannare tutti per sempre.

con grande stima e rispetto

Dario Califano (GIORNALISTA)

tolio franco ha detto...

MI sembra tutto assurdo eppure qui in Italia accade..... Dott. Genchi ha tutta la mia solidarietà.

La Redazione CarloVulpio.it ha detto...

Tieni duro, siamo con te...

http://www.carlovulpio.it/Lists/PRIMO%20PIANO/DispForm.aspx?ID=27

La Redazione di CarloVulpio.it

Anonimo ha detto...

Ha la mia solidarietà tenga duro,siamo in tanti dalla sua parte più di quelli che lei pensa!Forza e coraggio

Alberto ha detto...

E' uno schifoooooooo !!! Paese schifoso, Gioacchino, sei un grande, noi crediamo in te, fottitene, difenditi con calma e precisione, distrugili.

Anonimo ha detto...

Caro Dott. Genchi,
ho letto il suo post e non posso che esprimerle tutta la mia solidarietà.
Per forza di cose deve accettare, tacendo, tutto ciò in qualità di servitore dello Stato. Non avrei però tutta questa comprensione per chi sta subendo le pressioni politiche, se queste sono contrarie alla verità e alla giustizia; ci si può sempre dimettere!
Ci tenga informati!
Mila Fozzi

Anonimo ha detto...

Come è possibile che sia successa una cosa del genere...sospeso per aver scritto delle cose su facebook ??? E' incredibile...io non mi iscriverò mai su quel sito perchè sarebbe una sorta di "auto-schedatura". Ricordo che per settimane facebook.com è stato nominato praticamente in tutte le trasmissioni e tg... se gli hanno fatto questo tipo di propaganda significa che c'è qualcosa sotto per il semplice motivo che le cose scomode in tv non passano, figuriamoci se possono essere pubblicizzate così assiduamente. Ai piani alti vogliono nomi e cognomi di chi "sa" ?? Mah!!
Genchi avrebbe potuto simulare un attacco hacker ai suoi server e far uscire il materiale scottante per esempio mettendolo su emule (con un bel proxy-bouncer, magari), un po' come ha fatto Visco con le dichiarazione dei redditi l'anno scorso. Ora gli hanno sequestrato tutto a meno che non abbia una copia è troppo tardi. Non ci rimane che la Rivoluzione. Il mio fucile è pronto, pure quello dei vicini.

Anonimo ha detto...

stimato signor Genchi provo un po di tristezza ad apprender questa notizia.Chi detiene il potere per propi fini è intimorito dalle persone oneste come lei che svolgono il propio dovere e reagiscono spesso con "la violenza" anche se camuffata da provvedimenti "legali", le fa onore la sua fiducia nelle istituzioni e nella giustizia che in persone comuni come me ormai vacilla da tempo. Le auguro tutto il bene possibile a lei e achi con lei(i suoi familiari) dovranno sostenere questo assurdo calvario. con affetto Paolo

Tripo ha detto...

Le scrivo dal Brasile. Lei non sa cosa provano gli italiani residenti all'estero quando vengono a sapere di vicende come la sua e quando vedono il nostro amatissimo paese violentato ed infangato e stuprato ogni giorno di più da questa stramaledettissima e criminosa classe dirigente. Ma persone come Lei ci fanno sperare che ancora non sia finita. No, non è finita. Grazie Gioacchino! Lasciami darti del tu. Ti prego combatti e non arrenderti mai! Ricordati che puoi contare sulla forza e l'appoggio incondizionato di centinaia di migliaia di cittadini per bene come te.

Anonimo ha detto...

Da senzapretese.ilcannocchiale.it:

Focus Genchi (1):
-----------------
http://senzapretese.ilcannocchiale.it/?tag=genchi&YY=2009&mm=3&dd=15

Focus Genchi (2):
-----------------
http://senzapretese.ilcannocchiale.it/?tag=genchi&YY=2009&mm=3&dd=16

Dr.Genchi, siamo con Lei.

P.B.

daria ha detto...

spero che abbia veramente tutte le prove per fargli il culo a strisce! non si puo accettare più questo abuso di potere!un abbraccio...coraggio!

pearljamfan ha detto...

Coraggio Dott. Genchi, la gente come Lei è la legittima difesa anche di noi che nostro malgrado siamo rappresentati dal nulla imperante che NON ABBIAMO VOTATO andando a votare.

Augurandole ogni bene e suggerendo una sacrosanta legittima OFFESA (nelle sedi competenti, le rinnovo la stima e l'ammirazione con cui l'ho seguita finora.

Un abbraccio

Alfredo Cassano ha detto...

C'era da aspettarselo.
Voglio vedere che risalto e che taglio verra' dato a questa notizia domani, ma gia' so cosa aspettarmi anche in questo caso.
Hai tutta la mia solidarieta'.
un abbraccio
Alfredo

Anonimo ha detto...

Solidarietà e profondo dispiacere...coraggio Dott. Genchi! Gli italiani hanno bisogno di esempi come il suo, non certo come quelli di quelle "persone" che sono al governo!!!
Marcella

Anonimo ha detto...

Caro Genchi, ancora un poco di pazienza. Vedremo alle Europee se gli italiani cominciano a svegliarsi, poi questi mafiosi dovranno pagare tutte le loro porcate in una volta sola.

Anonimo ha detto...

Bisogna combattere queste "cose" con le loro stesse armi...
Per il momento chinare la testa, piegarsi ed aspettare che si sentano forti e al sicuro.
Il momento giusto arriverà e va preso al volo!!

Si faccia forza!

Anonimo ha detto...

Caro Sig.re Gioacchino Genchi, Mi dispiace molto leggere questo suo comunicato. Io da cittadino Italiano che vive negli USA le chiedo di non mollare un solo momento. Sara' come un calvario ma lo faccia per i suoi cari e per tutti quelli come me che non si vogliono piegare alle pugnalate che stanno dando alla nostra Repubblica Italiana. Grazie!!

belotti marika ha detto...

Caro dott.Genchi
Prima che lei balzasse alle cronache,la conoscevo tramite il sito 19 luglio 1992 di S. Borsellino.
Avevo visto un video nel quale spiegava da dove era partito il comando per la strage di via D'Amelio e ne ero rimasta profondamente colpita.
Grazie alla sua intelligenza e professionalità è riuscito a dimostrare il coinvolgimento di apparati dello Stato nell'uccisione di Paolo Borsellino e la sua scorta.
Lei è pericoloso per la nostra classe dirigente, perchè conosce i loro crimini e faranno di tutto per discreditarla.
Ha tutta la mia stima e ammirazione, forza e non si scoraggi.
NOI SAPPIAMO!

giuseppepuleo ha detto...

Come si può obbligare al silenzio una persona, se questo è ancora un STATO ...
Faccia in modo, per favore se possibile, che almeno il suo Blog rimanga attivo.
Non c'è peggior cosa del SILENZIO.
Le Auguro tutto il bene possile.
Dio lo aiuti.
Giò

Roberto ha detto...

Signor Genchi, la prego di non mollare....mi scusi le parole che giudicherà forse avventate, ma non ci deluda anche lei, non si riduca al silenzio.....sono un ragazzo di neanche 30 anni e mi vengono le lacrime agli occhi quando penso che non ho futuro e forse in questo paese non ne avrò mai uno degno di essere considerato tale....ci stanno e mi stanno togliendo tutto e non vedo via d'uscita, andarsene via dall'Italia o lasciarsi scorrere addosso l'apatia mi sembrano sono le uniche cose a cui riescono a pensare i giovani come me...
La prego non ci lasci soli...

Un saluto da Torino...

Roberto ha detto...

Signor Genchi, la prego di non mollare....mi scusi le parole che giudicherà forse avventate, ma non ci deluda anche lei, non si riduca al silenzio.....sono un ragazzo di neanche 30 anni e mi vengono le lacrime agli occhi quando penso che non ho futuro e forse in questo paese non ne avrò mai uno degno di essere considerato tale....ci stanno e mi stanno togliendo tutto e non vedo via d'uscita, andarsene via dall'Italia o lasciarsi scorrere addosso l'apatia mi sembrano sono le uniche cose a cui riescono a pensare i giovani come me...
La prego non ci lasci soli...

Un saluto da Torino...

Anonimo ha detto...

resistere, resistere, resistere

respect

mario da taranto

manu ha detto...

un saluto, tanto per ricordarle che non tutti gli italiani sono fessi e che molti le sono vicini.

mesophylla ha detto...

tutta la mia stima e solidarietà.
e un grazie per quello che ha fatto finora e che continuerà a fare.
terremo duro anche noi.
Anna

pattume ha detto...

ciao gioacchino,
purtroppo sei stato individuato come uno degli ultimi difensori della democrazia in Italia. Sei l'obiettivo da abbattere e questa classe politica impiegherà tutti i mezzi per cercare di screditare il tuo lavoro. Tu puoi fare solo una cosa per continuare a credere nel nostro Paese: Resistere!

Daniela s.c ha detto...

Dott. Genchi continua ad avere la mia...la nostra solidarietà..si...nostra...di tutte le persone oneste che in LEI si rispecchiano..continui nella lotta...tanto ormai noi ITALIANI ONESTI abbiamo ben capito che la verità..non solo scotta...ma brucia fino alle fondamenta...sappiamo ora cosa vuol dire per altri...la sua persona...vogliono affondare una nave dove ci sono...non clandestini a bordo ma un POPOLO che vuole la VERITA'...uniti insieme per portare avanti questo NOBILE progetto...una sola rccomandazione...stia attento alla sua incolumità...continui nella sua parola ed il suo conoscere lo metta a disposizione di tutti noi...non si può continuare a nascondere quello che ormai tutti immaginiamo e conosciamo...siamo nel completo regime...e vogliono mettere a tacere gli ONESTI...un abbraccio.
Daniela

paolocela ha detto...

Questo atto conferma la deriva "fascista" del governo e delle Istituzioni ( Polizia e Forze dell'Ordine ) al servizio del potente di turno, e non al servizio della verità e della giustizia!!! Le rinnovo il mio appoggio e la mia stima, perchè è uno dei pochi che non si lascia intimidire, forte di stare dalla parte del giusto!!
p.s. perchè non si candida alle europee con Di Pietro, come De Magistris? che bella squadra sarebbe, con voi e Sonia Alfavo e Carlo Vulpio!!!

marisa ha detto...

Le istituzioni hanno gia' programmato il loro gioco,le reazioni che si sono susseguite non sono estemporanee nè incidentali per cui io eviterei di continuare ad avere fiducia nelle istituzioni e penserei a come smontargli il gioco dell'oca(nel senso di circolo vizioso prestabilito).
Credo che i pochi rimasti sani nelle istituzioni come lei debbano usare tutto il loro acume ed essere il più imprevedibili possibile se vogliono avere la meglio.
Ormai tutti hanno capito di che pasta siano tutti e più stanno in alto e peggio è purtroppo.
In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

Forza Genchi l'Italia onesta sta con lei. Resista a questi attacchi politico-mediatici stile repubblica delle banane nel totale silenzio dei media mentre la chiesa pensa as eluana ed ai preservativi e le elementari leggi di convivenza civile vengono violati ogni giorno.
Se sa qualcosa sulle stragi, la prego parli che gli italiani la appoggeranno

enrico ha detto...

le auguro di risolvere in meglio questa brutta vicenda

Anonimo ha detto...

Gentile Gioacchino,
riesco a pronunziare solo due parole per quello che sta accadendo: stima e solidarietà nei suoi confronti e per la pazienza che ci vuole per sopportare tutto quanto.
Sappia che tutti coloro che hanno occhi per vedere e orecchie per ascoltare hanno perfettamente capito cosa Le sta accadendo e quali intenzioni hanno questi signori che si accaniscono nei suoi confronti.
Gioacchino vada avanti per la sua strada perché alla fine Davide ha distrutto Golia.

Cordialmente
Daniele

valedimu ha detto...

Sono sconvolta. Non so più cosa dire.

gianpaolo ha detto...

"Mi difenderò nelle sedi istituzionali senza mai perdere la mia fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni". Questa frase dimostra tutta la sua tempra. Io purtroppo questa fiducia la perdo ogni giorno di più. Tenga duro e lì faccia neri, anche per noi che la fiducia l'abbiamo persa. Con stima Gianpaolo.

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi!
Prima di tutto voglio esprimerLe la mia grande stima e piena solidarietà nei suoi confronti.
Lei dice :.
"Mi difenderò nelle sedi istituzionali senza mai perdere la mia fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni"......
...ma e' Lei sicuro che in questo regime corrotto si possa avere ancora fiducia nella giustizia? Delle istituzione se lo puo' gia dimenticare.
Di Poseidon e Why Not non si sente piu' niente, ormai si puo dire " Forget it".Dov'E' la GIUSTIZIA
In tutti i modi, io le auguro buona fortuna.

Anonimo ha detto...

Piena solidarieta al dott.Genchi, per onor di giustizia l'Italia ha bisogno di Lei.
Auguri!

Anonimo ha detto...

Il mio in bocca al lupo in questo momento che affronterà con la grande dignità con cui si è fatto conoscere e che sempre ha mostrato.
Da un cittadino orgoglioso del suo lavoro, della sua dedizione e del attaccamento allo stato e alla giustizia. Di tutti.
Pierpaolo Atzori

Anonimo ha detto...

Gent. dotto. Genchi,
ho appreso della sua vicenda - credo come tutti - dalla stampa e dai telegiornali.
Purtroppo la cronica mancanza di tempo mi ha impedito, finora, di documentarmi al meglio sulla vicenda che la vede coinvolta - mi riprometto di farlo al più presto possibile -, soprattutto in virtù del fatto che le notizie vengono sempre manipolate da questa o quell'altra corrente politica (e non solo).
Le faccio i miei migliori auguri affinché la magistratura chiarisca le accuse che le vengono mosse dalla Procura che la sta indagando per via delle intercettazioni che lei avrebbe acquisito senza motivo.
Cordialmente.

G. D.

Anonimo ha detto...

Dr Genchi, Lei non è uno sprovveduto e c'era da aspettarselo, in un paese come questo dove dignità, giustizia e onestà sono valori oramai morti.
Confidiamo nella Sua tenacia, forza, onestà intelletuale. Tutta l'Italia onesta è con Lei!
Molti l'avevano già preavvisata di una possibile, imprevedibile azione, fisica o di altro tipo, contro la Sua persona. Ed eccola...
Ora, a maggior ragione, conservi al sicuro tutte le informazioni in modo da fare giustizia, piena giustizia e verità. E' il paese che glielo chiede! Siamo con Lei. Con immensa stima
Alberto, Michele, Antonio, Luigi, Maurizio, Daniele, Marco

Anonimo ha detto...

grazie gioacchino!
sei tutti noi!
da parte mia continuo nel parlare di te e del tuo lavoro con più persone possibile per cercare di riaprire più occhi chiusi che posso.
cercare la verità e dire a tutti la verità!
grazie

federico

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Genchi,
le Sue sofferenze (come le mie ben piu' dolorose) "serviranno solo al trionfo della Verità ed alla Vittoria dei Giusti" nella misura in cui si, ci affidiamo alla Giustizia e alle Istituzioni, ma non restiamo nel Silenzio.
Possiamo aspettare, ma i tempi sono lunghi e intanto continuiamo a venir privati ..... di tutto.
Secondo me ci vuole Unione Vera, non solo virtuale e iniziare a parlare davvero....a lottare veramente contro questo sistema...
Nemmeno gli italiani vogliono piu' questa Italia, se ne vergognano profondamente!
Antonio Tabucchi ad Annozero il 05/02/2009 ha detto:
"...Io credo che c'è una classe politica italiana che si sta calando in uno scafandro dove non vuole essere ascoltata, dove ha paura.
Dimostra molta paura!
Il fiume della storia se la porterà via presto.
Non sono eterni.
Arriverà qualcosa di nuovo, sta già arrivando... io credo di sentirlo e lo auguro a me e a voi".

E ancora Gandhi diceva:
"Siate voi il cambiamento che volete vedere nel mondo"

Dott. Genchi ...sentiamoci, uniamoci tutti, forse siamo chiamati a quel cambiamento??
Con Amore
Ornella Gemini (la mamma di Niki Aprile Gatti)

Daniele ha detto...

Come già successo per Di Pietro, De Magistris e altri, le persone scomode ai poteri alti non vengono più ammazzate fisicamente come una volta ma sono uccise moralmente e gli viene impedito di fare il proprio mestiere.

MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

filippo ha detto...

Buongiorno,
sono un ricercatore di Roma, vorrei esprimerle tutta la mia solidarietà

Filippo

Vito ha detto...

Dott. Genchi ha la nostra assoluta solidarieta', noi italiani onesti che credono ancora che l'Italia possa tornare ad essere il "bel Paese" e non solo la patria del "italian little fasciste clown" che per adesso ci rappresenta con non poca vergogna (nostra) al Governo.
Un caro saluto e non molli mai, un giorno tutti le diranno che aveva ragione.

apk ha detto...

Caro dottor Genchi,

per quello che possa valere, in questo gioco che non sembra voler rispettare la dignità di nessuno, e in particolare delle persone pulite, lei ha la mia simpatia e la mia solidarietà.

buon lavoro, e mi auguro un suo rapido reintegro in servizio, pur essendo certo che anche fuori dall'istituzione si può essere, come lei è, fedeli allo stato.
andrea campus, sassari.

Anonimo ha detto...

Dr.Genchi, l'Italia onesta è dalla sua parte. Abbiamo imparato a conoscerla e siamo sicuri della sua onestà, competenza, intelligenza e grandissimo intuito. Stanno cercando di delegittimarla e di isolarla...noi tutti speriamo che la verità possa venire a galla, anzi lo pretendiamo, per lei, il dr. De Magistris e l'Italia tutta. Sarei curiosa di sapere le ragioni addotte per il provvedimento...

Anonimo ha detto...

Grazie Dott. Genchi. Immagino che trovi il coraggio e la forza di reagire anche ispirandosi ai vari Falcone Borsellino e Dalla Chiesa.
Lei ha le capacita' e gli strumenti tecnici per combattere una battaglia per gli italiani onesti (oramai minoranza).
E' uno dei pochi punti di riferimento in un paese sempre piu' vergognoso grazie ai craxi ai b. ed ad un'inetta e corrotta sinistra.
La sua non sara' una vita anonima come quella dei ns. parlamentari lobotomizzati e corrotti (fatte poche eccezioni)
W LA LIBERTA' W LA DEMOCRAZIA

Anonimo ha detto...

Mi dispiace. Sembra quasi una notizia annunciata.

Ma la motivazione della sospensione?

mac ha detto...

Signor Genchi, sono il rappresentante europeo dei giovani endocrinologi presso la UEMS e sono con lei. Il sistema strategico pre-coldwar che avrebbe potuto legittimare (anche se per me non lo faceva) le scelte machiavelliche di alcuni soggetti politici e la visione che avevano di eroi nazionali come Falcone (li consideravano dei folli)non c'è più. Ci sono strascichi di omertà e vantaggi ricavati da questa. Non c'è più nessun male imminente da controllare che giustifichi quello che stanno facendo a lei, se non l'autoconservazione del sistema attuale. Per cui non esistono più due stati, e due tipologie di servitori di stato. Chi uccide o delegittima non lo fa più per uno stato (arcaico) che vuole difendere da aggressori esterni. Lo fa per conservare la poltrona. Gli unici servitori dello stato oggi sono le persone come lei. E la legge non può più essere quel muro che protegge chi comanda da chi è comandato senza saperlo. Non può essere più quell'ambiente controllato in cui i "buoi" pascolano tranquilli mentre i "cowboys" rovinano questo mondo con la loro avidità. E questo grazie a quella presa di coscienza collettiva che si chiama internet. Ecco perchè sino ad oggi ben 4 parlamentari in Italia hanno attentato alla libertà di internet. Perchè signor Genchi, oggi, lei, non è più solo. I rigurgiti legislativi restauratori a cui assistiamo nelle proposte di legge sono dovuti al tentativo di rafforzare quel muro che sta crollando sotto la massa delle informazioni crescenti, quando prima c'era silenzio e omertà. Noi quel muro non lo dobbiamo abbattere, lo dobbiamo spostare a forza di braccia e di voci e lo dobbiamo mettere attorno a tutti noi, deboli e potenti in modo che invece che dividere (divide et impera), ci protegga. Noi da noi stessi e dalle nostre fragilità e loro da loro stessi e dalla loro avidità. Ancora grazie di tutto, Gioacchino.

Alessandro ha detto...

Non la conosco personalmente ma ho seguito la storia attraverso i commenti di persone di cui mi fido... ha tutta la mia solidarieta'. ho la forte impressione che si stia cercando di tarpare le ali a chi puo mettere in pericolo gli "affari" dei potenti di turno (leggi vergognosa legge sulle intercettazioni) . io , come credo la magigor parte dei cittadini che sono onesti, non ho paura di essere intercettato ne credo che qualcuno perda tempo a intercettarmi... un saluto
Alessandro

pier ha detto...

MI unisco al coro per esprimere anche la mia solidarietà e per non lasciare che questa faccenda venga ignorata e sepolta.
Diamo voce e visibilità.
Un saluto.

Davide ha detto...

La politica le sta offrendo le armi per poterla combattere. Mostri le oscenità che ci sono dietro al sistema politico italiano, insista anche per chi tutti i giorni è disgustato da una casta di persone al di sopra della legge. Diritti e doveri uguali per tutti.

Aton ha detto...

La nuova P2 ha colpito ancora.
Anche lei, come il dott De Magistris, si candidi con IdV.
Ha la mia solidarieta'.

l'incarcerato ha detto...

Caro Genchi, quando ho appreso questa notizia sono rimasto esterrefatto. Con questo atto, anche se non l'unico purtroppo, viene decretato lo Stato Mafioso, e io che pensavo che fossimo ancora una via di mezzo.

Complimenti per la sua forza e nonostante tutto poni ancora fiducia nelle istituzioni.

Qaunto mi dispiace vivere in questo periodo, negli anni settanta almeno c'erano due intellettuali che osavano sfidare il potere mafioso-istituzionale come Pasolini e Sciascia. Ora non c'è rimasto più nessuno.

Ma ci siamo noi.

Anonimo ha detto...

Salve,
Lei è un eroe moderno, un modello al quale guardare per tornare a credere nei valori e principi per i quali vale la pena vivere.
Se tutti fossero come Lei, l'Italia sarebbe migliore.
Non ceda mai alle pressioni e alla logica di chi le vuole male.
Con ammirazione La saluto
Lorenzo da Prato

Michele ha detto...

Caro Genchi hai tutta la mia solidarietà, tieni duro

Anonimo ha detto...

Ciao Gioacchino, ti do del tu se lo permetti, ti ritengo uno di noi, un cittadino che ha solo fatto il suo dovere.
Ti auguro di poter uscire presto da questo casino giudiziario, da questa sporca macchinazione.
Mi auguro fortemente per te e per tutti gli italiani che tu abbia un asso nella manica, qualche cosa che ci possa spiegare il perchè tu adesso venga tanto perseguitato, ma che soprattutto metta in luce gli abusi che vengono perpetrati quotidianamente a tutti i livelli da parte di funzionari pubblici e di uomini delle istituzioni.
Il segreto d'ufficio non dovrebbe permettere a qualche "pezzo grosso" di farla franca se ha abusato del suo potere, se ha agito in malafede in quell'ambito "oscuro" che così tanto adesso si vuole proteggere.
Servizi segreti, politici concussi con malavitosi, alte cariche che anzichè proteggere lo Stato si nutrono della sua linfa, indebolendolo nelle sue fondamenta uccidendoci tutti.
Uccidono i nostri ideali, le nostre aspettative uccidono il nostro senso di Giustizia.
Uomini di legge che vengono colpiti dagli stessi colleghi che invece dovrebbero combattergli a fianco per il triongo della "Giustizia".
Cosa ci si può aspettare di più da uno Stato che ammette all’interno del suo Parlamento gente che ha la fedina penale più lunga dei rotoli Regina: che cerchi di screditare chi dissente, chi denuncia, chi combatte.
Siamo vittime di un apparato statale che nulla ha a che fare con i principi di democrazia sanciti dalla carta costituzionale, che ci imbavaglia o ci perseguita affinché la verità di questa dittatura non venga mai pronunciata.
Sai guardando vicende come la tua , guardando alle disavventure del giudice De Magistris, ho smesso di credere nella "Giustizia", e vorrei che davvero ci fosse qualcuno in grado di sovvertire, una volta per tutte, questo ordine delle cose che ormai la gran parte degli italiani si sono rassegnati di accettare.
I tempi sono cambiati, prima chi smascherava il malaffare veniva ucciso magari facendosi aiutare da Riina, oggi i tempi si sono evoluti ma non per questo ci sentiamo meno minacciasti, oggi chi non si allinea, chi non accetta le regole di questo sporco gioco, viene diffamato, calunniato, isolato e alla fine perseguito secondo le regole dell’illegalità dettate da cittadini al di sopra di ogni sospetto.
Spero per te e per tutti noi che tu in questo brutto frangente goda dell’appoggio delle stesse persone che in passato tu con la tua professionalità hai servito, loro conoscono la tua onestà di intenti e di operato, ed hanno il dovere di sostenerti e lottare al tuo fianco.
In bocca al lupo di vero cuore.
Stefania da Siracusa

frittomister ha detto...

Tutta la mia solidarietà e fiducia in lei.

Marco cuore_vivo ha detto...

Gentile Gioacchino Genchi,

anche io come una stragrande maggioranza degli italiani, ormai stanchi di subire in silenzio, le sono vicino e solidale.

Una solidarietà ferma e determinata, pronta a mostrarsi nelle prossime occasioni che si vorranno organizzare.

Le invio il mio augurio di un veloce riconoscimento della sua dirittura morale e personale, che nulla ma proprio nulla ha da spartire con le manovre nascoste e vigliacche alle quali lei è da un pò di tempo sottoposto.

Forza, avanti ancora.

Marco

Anonimo ha detto...

Faccia valere i suoi, che poi sono anche i nostri, diritti.

Anonimo ha detto...

Purtroppo l'Italia sta andando a rotoli!!! Non sanno più distinguere le persone oneste come lei dalla gente corrotta..il marcio ci circonda ma LEI non deve mollare!!!
Siamo tutti dalla sua parte!!!
Rossella

paola a. ha detto...

Caro dr Genchi,
e' grazie a persone perbene come lei che e' possibile continuare a sperare che esista una strada diversa sulla quale camminare, lontano dal troppo buio che oggi ci circonda.
Grazie
Paola

Stefano ha detto...

Dott. Genchi la stimo molto per tutto quello che fa e per la forza che ha di resistere in questi tempi tristi e tetri della democrazia italiana.

Stefano Valenti

hipsterical ha detto...

dott. Genchi, il senso di aprire un blog è tentare artigianalmente di avere una voce e non farsi dimenticare, cosa che prelude all'essere fatti a pezzi in silenzio e di nascosto dagli occhi indiscreti dell'opinione popolare. Non é facile farsi notare con un blog ma come grillo ha dimostrato, é possibile. Non sottovaluti questa mossa e cerchi di tenersi collegato ai blog più famosi, e ai siti web di informazione indipendente, insomma, cerchi di continuare a rimanere a galla mediaticamente come può mentre noi gente comune ci impegnamo a non dimenticare/la e a pretendere di sapere fino in fondo le cose e i fatti della nostra res publica. Da persona intelligente, avrà capito comunque che con l'aria che tira e con le idee brillanti che si sentono in giro, tenteranno di ostruire ed inquinare ogni piccolo rivolo di informazione non asservita, dentro e fuori il web. Come ha detto l'on. dott. Di Pietro, il silenzio é mafioso, il silenzio uccide.

Anonimo ha detto...

con e per quale motivo Le e ´stata notificata queesta sospensione?

Anonimo ha detto...

Email di un lettore ad Ansa

Facendo riferimento all'articolo su Genchi di Ansa http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_928638538.html

Messaggio:

La notizia è stata data in maniera parziale e tale da indurre il lettore ad opinioni che nulla hanno a che fare con la verità.

Avete messo insieme il nome di De Magistris con Genchi e parlato di sospensione, quando Genchi non è consulente del solo De Magistris e non è stato sospeso per i rapporti con quel magistrato, non si capisce perché mentovare De Magistris e non si capisce perché non mettere nell'articolo le motivazioni reali della sospensione.

Scritto così sembra che Genchi sia stato sospeso perché consulente del De Magistris.

Vergognatevi

Anonimo ha detto...

Caro Genchi,
non smetta di lottare come noi non smetteremo di credere in un Paese più civile e moderno, sotto tutti gli aspetti.

Ha la mia più grande fiducia e stima,
sappi che non sarà mai solo!

Io, i miei familiari, i miei parenti e tutte le persone che ho intorno, siamo con Lei.

Cordialmente

Simone

Rossella ha detto...

Caro Dott. Genchi,
lo so ke forse non se ne fa niente dal punto di vista pratico, ma tantissime persone, come me, le sono vicine, la sostengono e la stimano!!!!

Siamo tutti pieni di INDIGNAZIONE per quello ke sta succedendo.

Come abbiamo scritto sul blog di Marco Travaglio:FORZA GENCHI , FORZA DE MAGISTRIS, FORZA TRAVAGLIO, FORZA DI PIETRO...FORZA A TUTTI QUELLI CHE LAVORANO PER IL RITORNO DELLA LEGALITA'.

Anonimo ha detto...

Caro dottor Genchi,
purtroppo stavano aspettando il capello fuori posto, il posteggio fuori dalle righe bianche, la scarpa slacciata, la pagliuzza nell'occhio. Mi son letto la sua lunga, moderata e dettagliata risposta al giornalista che le dava del bugiardo e l'ho trovata di una compostezza e dignità eccellenti. Forse lei è fin troppo onesto per questo paese. E l'onestà è un virus malefico che tende a contagiare i moltissimi italiani che negli ultimi decenni hanno perso il senso della misura e il piacere della vergogna, anche a causa di una classe dirigente che non ha offerto spunti ed esempi cristallini. Quello che non hanno ancora capito queste "entità occulte" (non tanto occulte per lei...) che manovrano a sue spese e alle sue spalle è che la sua ombra si sta allargando a macchia d'olio, ed è composta da una moltitudine di cittadini informati di cui anch'io faccio parte alla quale prima o poi si dovrà render conto. Sempre con stima.

Stefano Facci
www.pillolarossa.it

Anonimo ha detto...

Dottor Genchi , tutta la mia solidarietà e stima , Lei è una persona perbene , in uno paese democratico e civile sarebbe un ereo , in italia (volutamente con la lettera minuscola) un perseguitato.
Sono un informatico e questo aumenta ulteriormente il mio sostegno.
Non si arrenda

salvatore d'urso ha detto...

Ma comunque non si capisce la sospensione da cosa sia stata motivata visto che nella sua risposta al sig. Nuzzi (bic difettata) lei non ha rivelato nulla di più di quanto già i giornali hanno riportato in questi giorni.

La abbraccio e le ricordo che sarò sempre al suo fianco.

Dario ha detto...

Provo grande stima verso di lei, sono felice di trovare persone che amano ancora la propria Patria.

Un ringraziamento sincero per la sua attività.

Dario

Anonimo ha detto...

caro gioacchino sono con te,ti consiglio di prenderti un periodo i tempo per te e la tuafamiglia,i figli ci danno la forza per andare avanti,aspettare le europee (mi aspetto un gran segnale) e ripartire con una visualizzazione chiara e più forte che mai.
Grazie agli uomini come te,pace e bene.un abbraccio.

lorenzo da fano

Domenico Di Bisceglie ha detto...

Credo di capire che sia questa la motivazione:

"Genchi diffidato, Manganelli intervenga: firma anche tu!
Editoriali
Scritto da Marco Bertelli
Domenica 22 Marzo 2009 19:13

Abbiamo appreso il 13 marzo 2009 che il dipartimento della Pubblica sicurezza del Ministero dell´Interno ha avviato un procedimento disciplinare a carico del funzionario di polizia Gioacchino Genchi che rischia ora la sospensione dal servizio. Il procedimento disciplinare si riferisce al contenuto di un´intervista, definita "non autorizzata", che il vice-questore Genchi ha rilasciato al giornalista Pietro Orsatti del settimanale LEFT. Il dott. Genchi é stato anche diffidato a rilasciare altre interviste senza preventiva autorizzazione."

sil lan ha detto...

Mi unisco ai tanti per esprimerle la mia stima e solidarietà.
Coraggio, dottor Genchi!

Anonimo ha detto...

TUTTO SI E' AMPLIFICATO CON LA DISCESA IN CAMPO DEL NANO DI ARCORE.
SICURAMENTE LE RENDERANNO LA VITA IMPOSSIBILE SIA DA DESTRA CHE DA ALCUNI ( BUONA PARTE ) DELLA SINISTRA.
lE FACCIO TANTI AUGURI DOTT. GENCHI, NON MOLLI.

Alessandro Fusco ha detto...

Dott. Genchi sono con lei sicuro della sua buona fede e della sua onestà.
La resa dei conti per tutti sta arrivando...

saluti
Alessandro Fusco

Anonimo ha detto...

Dott. Genchi, Lei è un raggio di luce in questa Italia buia, una speranza per tutti i cittadini ONESTI! Ma ho tremendamente paura per Lei ed i suoi familiari! Questo Paese non può, e soprattutto non deve, meritare una sconfitta dei GIUSTI, per questo ha tutta la mia solidarietà. Ci sarà un tempo in cui la GIUSTIZIA, quella in cui Lei e noi tutti CREDIAMO, trionferà!! Io l'aspetto, con molta ansia, ma con una grande dose di ottimismo, perchè non mi sento solo nel crederci. Le auguro un buon lavoro in attesa di poter far immediato rientro alla sua sede di appartenenza.

Ignazio Corrias

Gianni Perrino ha detto...

Ormai stanno facendo di tutto per rimanere aggrappati alle poltrone che puzzano di compromissione con la peggiore pratica delinquenziale. Meno male che esiste ancora gente come Lei.

Anonimo ha detto...

Carissimo Gioacchino,

hai tutta la mia ammirazione. Stai sereno: la verità verrà a galla!

Luca 67
Reggio Emilia

Rosa ha detto...

Non ho parore come consuetudine in Italia appena una persona imbocca la strada giusta...
La prego non ci lasci continui per la sua strada, noi con la nostra onestà e lei con le sue conoscenze questi corrotti prima o poi li sconfiggeremo.

Anonimo ha detto...

CARO DOTT.GENCHI IO AL SUO POSTO
DOPO QUEST'ULTIMA NOTIZIA DELLA SUA SOSPENSIONE PERSO PER PERSO BUTTEREI TUTTO IN RETE ......
CIAO FORZA AUGURI

DANIELE

novus ha detto...

La giustizia è per noi Gioacchino.

Quelli che ti stanno alle costole non sanno cosa sia la giustizia e in questo modo nasce la lotta fra noi e loro.

La giustizia di Stato non è mai esistita: esiste solo la verità dei giusti e farla trionfare è l'unico compito che ci rimane.

Se non è di disturbo, esprimo il mio consiglio: abbandona lo Stato e unisciti alle persone.

un abbraccio

Anonimo ha detto...

non si preoccupi...sono certo che troverà aòtre mille occasioni di lavoro diverse..ovviamente in un paese non fascista come l'italia.

Anonimo ha detto...

Gentilissimo Dr. Genchi,
Lei è un galantuomo e si comporta da galantuomo.

Non Le faccio i complimenti perchè rispetto la ns. COMUNE formazione:

"Fare il proprio dovere e comportarsi correttamente è il MINIMO che uo UOMO debba fare. Quindi non c'è alcun merito".

Che poi di UOMINI ce ne siano pochetti... questa è una questione differente...

La saluto e Le auguro ogni bene

Fabio Castellucci
Creazzo (VI)

Nicola De Blasio ha detto...

Tutta l'Italia onesta e' dalla tua parte.

Anonimo ha detto...

Chi tocca i fili dell'alta tensione muore. Noi forse siamo ancora in tempo. Siamo indignati e sconcertati da quello che sta accadendo ad uno dei migliori uomini dello Stato italiano, un uomo che forse quello stesso Stato fondato sul sangue delle stragi del 1992, non merita, come non lo meriteremmo noi se rimanessimo inermi ad assistere a questo massacro. Abbiamo deciso che è ora di reagire, e non più con comunicati, con articoli e con sterili prese di posizione. Noi vogliamo mostrarci, vogliamo farci vedere da chi in questo momento sta decidendo sul futuro del dott. Genchi. Senza violenza e senza aggressività, senza guerriglia, che non ce ne voglia il ministro Brunetta. Pacificamente vogliamo dimostrare che Gioacchino Genchi è circondato da persone per bene che nutrono per lui una stima e un'ammirazione incondizionata. Per questo vi invitiamo ai sit in davanti A TUTTE LE QUESTURE D'ITALIA SABATO 28 MARZO DALLE ORE 10 ALLE 15. Vi chiediamo di contattarci nonappena avrete formato un gruppo di almeno 10 persone per coordinarci e per darci un'unica regia che ci unisca in una manifestazione che sensibilizzi e che spieghi, a chi nulla sa di questa vicenda, cosa sta davvero accadendo. Noi temiamo che la sospensione di Gioacchino Genchi non sia il punto d’arrivo. Temiamo che altro possa accadergli. Reputiamo scandaloso, infine, che coloro che hanno dato il la a questa sporca vicenda, i Ros dei Carabinieri, siano guidati da un soggetto che in questo momento è sotto processo a Palermo con l´infamante accusa di favoreggiamento aggravato nei confronti di cosa nostra. E’ Mori che deve essere sospeso, non chi ha assestato colpi durissimi a cosa nostra, una organizzazione che non dimentica e colpisce chi lo stato non è riuscito a proteggere.

Sonia Alfano
Benny Calasanzio
Salvatore Borsellino

Ho piena fiducia in lei e le sono vicina.
nanni64

Anonimo ha detto...

Uomo coraggioso, ti vogliamo bene!
CANDIDATI ALLE EUROPEE CON DI PIETRO!!!
TUTTA LA GENTE PER BENE (E INFORMATA) TI VOTERA' !!!!
Sarei orgogliosa di averti come mio rappresentante!

Serena Catellani

Tetsuo1980 ha detto...

Ma come...al posto di darti la scorta ti tolgono la pistola?
A questo punto la domanda è: Il "giornalista" provocatore poteva essere mosso da secondi fini?
L'Italia di oggi fà di tutto per farti pensare a male...

Sempre con te Gioacchino, non mollare!

Giuliano Beccalossi ha detto...

noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.

assolutamente

noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.

è assurdo.....

La sua colpa è di aver trovato i colpevoli. E viene colpevolizzato!!

Le sono vicino

Giuliano

Lionello ha detto...

Egr. Dott. Genchi trovo immorale quanto Lei stia subendo; purtroppo penso che non sia sufficiente dirle quanto le siamo vicini. Ci vuole una forza d'animo enorme per affrontare questa situazione che abbatterebbe molti animi anche se forti.
L'Italia, il più degradato Paese dell'Europa civile, ha più che mai bisogno di persone oneste. Le auguro ogni bene.

Anonimo ha detto...

Forza Genchi, anche io servo dello stato, sono stato messo da parte quando sono andato troppo in la'.
mi sono rifatto una vita migliore, ma mi è rimasto il rimorso per la divisa che portavo.
non ero famoso, ero troppo giovane e incauto per rendermi conto che mi stavo scavando la fossa da solo.

enfants détruits ha detto...

Da simplice e umile cittadina rispettosa e orgogliosa delle Alte e Piccole cariche dello Stato, lancio questo mio appello rivolto al Prefetto A. Manganelli in ricordo di Falcone e di suoi colleghi morti nelle stragi per mano di mafia,mi inchino davanti a Lei e La imploro di dimostrare,agli Italiani e al mondo,ancora, la Sua leale e onestà professionalità svolta in tutti questi anni.La prego in quanto Alto Ufficiale di Polizia di Stato di continuare nella sua retta strada che Lei ha sempre intrapreso per dovere e responsabilità,per amore di giustizia e per ricordo a Falcone e a Suoi colleghi con i quali Lei ha percorso sentieri insidiati da mafiosi.
Con Rispetto

Luca Bartolone ha detto...

caro dott. Genchi,
continui a lottare con tutte le sue forze! lei ha la stima e l'affetto di tutti gli italiani onesti.
Un giorno l'Italia capirà che stiamo andando verso la distruzione totale dello Stato di Diritto, e quando questo avverrà lei sarà considerato un eroe!
NON MOLLARE MAI!

Luca Bartolone ha detto...

caro dott. Genchi,
continui a lottare con tutte le sue forze! lei ha la stima e l'affetto di tutti gli italiani onesti.
Un giorno l'Italia capirà che stiamo andando verso la distruzione totale dello Stato di Diritto, e quando questo avverrà lei sarà considerato un eroe!
NON MOLLARE MAI!

Anonimo ha detto...

Con grande stima, un caro saluto.

Stefano Riva ha detto...

Ribadisco la stima nei suoi confronti che ho già avuto modo di manifestarle,caro dr. Genchi, la quale si accresce a dismisura di fronte a tali assurdi provvedimenti. Per fortuna la sua famiglia le è vicino, in quanto nessuna delle centinaia di migliaia di persone che non seguono necessariamente lei ma più semplicemente i FATTI può manifestarle in modo adeguato, in questo blog, quanta vicinanza simbolica ha nei suoi confronti. Anche se è sempre più difficile, continui a resistere e a far valere il suo diritto di "legittima difesa" in ogni sede e con tutte le forze; presto questi infami che appestano la nostra Italia saranno travolti non solo dalla forza della verità,ma da qualcosa che non saranno in grado di controllare e che li travolgerà per sempre...un abbraccio. Stefano

Anonimo ha detto...

è il minimo che poteva succederle.Io l'avrei messa in galera chiaramente senza la possibilità della telefonata settimanale.

Anonimo ha detto...

Carissimo Genchi,
ti voglio inviare la mia solidarietà anche se modesta e vorrei farti una proposta se tu la ritieni fattibile. Dal momento che nel nostro ex beneamato paese invidiatoci da tutto il mondo,la stampa e i mezzi d'informazione sono in larga parte assoggettati ai potenti del momento,perchè non prendi contatti con gli organi d'informazione esteri, in special modo con gli Stati Uniti visto che ora c'é un Presidente degno di questo nome, mandandogli la documentazione in tuo possesso? In questo modo si potrebbe dare più eco e risonanza a tutto quello che con coraggio hai tentato di rendere noto in Italia. Penso che questa azione ti serva anche come tutela personale. Termino invitandoti a non mollare.

francesca ha detto...

carissimo gioacchino ma non ti sembra che e arrivato il momento di dire tutta la verita' come diciamo noi palermitani oramai non abbiamo piu niente da perdere io mi giocherei il tutto per tutto almeno cado in piedi sono stanca di vedere tutte queste violenze verso di voi confido in te' che arrivi la verita' abbiamo sete di giustizia grazie per quello che fai francesca renda

John Lusis ha detto...

Caro Dottor Genchi Le sono molto vicino e la invito a non mollare. Dicono che chi tocca i fili muore, lei li ha toccati ma non morirà perchè Lei ha due palle come due meloni. Il giorno della verità non è molto lontano ed è iniziato il conto alla rovescia per questa classe politica corrotta, arrogante, lontana anni luce dal Popolo Italiano. Ci sarà presto giustizia.

Anonimo ha detto...

Tenga duro dott. Genchi...
Con Stima
Sergio

Anonimo ha detto...

Non mollare dott. Genchi , spero che la giustizia trionfi un giorno , ma per adesso vedo solo ingiustizia verso le persone come lei che fanno il proprio dovere nell' interesse di noi cittadini italiani , spero che il vento cambi e in fretta !! W Genchi , Falcone e Borsellino

Anonimo ha detto...

Coraggio Dott. Genchi, confidiamo in persone come lei per un futuro migliore in questo nostro Paese, abbiamo sete di Giustizia, quella vera e non quella che salva i potenti dalle pene che spettano loro. Vada avanti nel modo che crede migliore per portare Giustizia e Verità in questa che rischia di diventare una palude di anime morte.

Con stima.

disambiguamente ha detto...

...dott.Genchi, il bene vince sempre.....pazienza, costanza, perseveranza....cmq
le consiglio di fare un giro su questo blog, è veramente interessante...
www.disambiguamente.blogspot.com

Mario Camici ha detto...

Caro dott. Genchi...questa sua sospensione PUZZA DA MORIRE......ma le dico cosa penso....

Lei con il suo operato contribuisce a costruire "La bellezza del fresco profumo della libertà" .

DI QUALSIASI COSA AVRA' BISOGNO SCRIVA SUL SUO BLOG ....E VEDRA' CHE NON MANCHEREMO AD ACCOGLIERE LE SUE RICHIESTE.
con sincera ammirazione ed amicizia
Mario Camici

Anonimo ha detto...

Sig. Genchi,
la sua sospensione è emblematica dello stato di teledittatura nazional-mafioso-ecclesiastica nel quale viviamo.
Mi auguro che Lei possa sputtanare quanta più gentaglia possibile.
Rompa l'osso del collo a tutti.
Grazie.

Anonimo ha detto...

Tutto ora sembra molto più chiaro!

Dott. Genchi ora anche a me, un semplice cittadino di
questo NON-PAESE, tutto appare molto più chiaro.

I contorni della lunga "Mano nera" che opera in questo NON-STATO iniziano a delinearsi chiaramente. Di certo non c'è da aspettarsi delle carezze, anzi, tutte le volte che quest'ultima si è mossa è riuscita senza esitazione a spazzare via, in tutti i sensi, tutto ciò che si è interposto lungo il suo cammino antidemocratico. La lista della carneficina di UOMINI ONESTI è tamente lunga che definire democratico un paese come lo Stato Italiano risulta un esercizio difficile anche per un paese
dittatoriale sud americano.

In questi giorni, alcuni loschi individui sono riusciti a insinuarsi prepotentemente nella sua vità, ed io aggiungerei anche, nella vita di tutti i cittadini che credono ancora che la Giustizia possa ancora imporsi sul malaffare.
Molte volte in questo paese si è giunti vicino alla verità, ma poi ad un tratto, gli artefici di quella vittoria -solo temporanea-
sono stati "cancellati" dalla Storia e rimossi ad arte dalla memoria collettiva.

Oggi, purtroppo, la mia preoccupazione si colloca nuovamente su questo piano d'azione, ed è per tale ragione che vorrei ricordarLe ancora una volta la mia vicinanza, e mi permetto di invitarLa alla massima attenzione, cerchi di non prestare più il fianco a questi miserabili, criminali, pusillanime che agiscono nell'ombra.
Mi permetto di ricordare gli utili insegnamenti del maestro SUN TZU in "L'arte della guerra"
(http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/tao/suntzu.pdf).
Dott. Genchi non permetta che il memico l'abbia vinta, Le dico questo da siciliano orgoglioso;
questa partita deve essere giocata saggiamente, al fine di scongiurare il ripetersi degli errori fatti in passato da altri uomini valorosi.
Lei è un UOMO di cui poter andare fieri, quale che sia il rapporto di parentela o di relazione.


Con immensa Stima,

Giovanni

Diego Palombella ha detto...

A lei stima e solidarietà.
Continui a tenerci informati attraverso il blog.
Diego Palombella

Anonimo ha detto...

Solidale con lei...
nella fiducia che le sia data la possibilita' di "renderci" partecipi, come diceva, di tanti fatti che volutamente ci sono stati "oscurati" ....!

Posso comprendere quale frustazione/rabbia/..e nn so che altro possa affliggerla in questo momento .... !!
Coraggio e guardi negli occhi i suoi figli per ritrovarlo...qual ora lo dovesse perdere !!!

Saluti
Daniela

Anonimo ha detto...

Onore a lei e al suo coraggio,sono vicino a lei e alla sua famiglia

Calys ha detto...

Gioacchino Genchi non si tocca. Manifestazione nazionale sab 28/3 (BOLOGNA)

http://www.facebook.com/event.php?eid=62124601650

Ma ce ne sono in tutta Italia...ragazzi attivatevi e sosteniamo i nostri veri Eroi.

Francesco ha detto...

Prima lo STAmafiaTO
censurava i suoi nemici con bombe e stragi! adesso stragi esplosive di stampo STAmafiaTO non occorrono piu !
la strage che ha rincoglionto gli italiani e la MALAINFORMAZIONE!
e tu mio caro gioacchino , come anche de magistris , forleo ecc siete vittime di queste stragi del 3 millenno!
io, quando vivevo in italia, nella giustzia non ho mai creduto! e mi vanto di questa mia credenza da quando hanno tolto la scritta la legge e uguale per tutti dalle aule di tribunale!
l importante e non perdersi d animo ed essere pronti a tutto!
io vivo fuori dall italia da 6 anni ormai,e guardo le vicende italiane con compassione!
hai la mia stima e ti osservero da lontano perche tu sei la polizia buona! ed e giusto che ti abbiano tolto il distintivo la pistola e le manette, perche la polizia italiana e una merda! e il braccio destro della STAmafiaTO! e tu ne sei la prova mio caro gioacchino, e non fai parte di questa merda|!
ciao e buon lavoro!

Il blog di Masciullo ha detto...

Per il governo sei uno sporco piedi piatti...

Vincenzo ha detto...

Siamo con lei!

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 393   Nuovi› Più recenti»